Alberto Angela, chi è? Tutto ciò che non conoscevamo sul figlio di Piero Angela

L’attenzione mediatica nel corso di queste ore si concentra su Alberto Angela, nonché figlio del celebre conduttore di Super Quark ma che negli anni ha costruito una sensazionale carriera come giornalista e divulgatore scientifico. Alberto Angela, inoltre, è anche tra i conduttori di documentari più stimati nel panorama televisivo italiano ma, cosa conosciamo di lui?

Alberto Angela chi è?

Ebbene sì, l’alba del giorno dopo la messa in onda di una nuova puntata di Super Quark ecco che l’attenzione mediatica si concentra su Alberto Angela, lo studio che negli anni è stato definito anche un sex symbol e che per la gioia dei bambini che hanno imparato a conoscere la storia attraverso i suoi racconti hanno avuto anche modo di sentire la sua voce nel doppiaggio in uno dei film dei Minions.

Nel corso di questi anni, inoltre, Alberto Angela è anche diventato il prototipo dell’uomo smart ma che dagli appassionati dei programmi documentaristici è considerato un vero e proprio guru in ambito storico-scientifico, proprio come il padre Piero. Ma il tutto non finisce di certo qui.

La carriera di Alberto Angela

In pochi sanno che Alberto Angela ha vissuto la sua gioventù i Francia e che si è trasferito in Italia dove ha seguito gli studi nella facoltà di Scienze Naturali presso l’Università degli studi di Roma La Sapienza, dove si è laureato con 110 e lode ottenendo anche un premio per la tesi svolta, successivamente anche pubblicata.

Successivamente si trasferisce negli Stati Uniti dove continuerà un percorso di studi specializzandosi in paleontologia e paleoantropologia, prendendo parte così anche a diverse ricerche sul campo e su resti di rettili fossili di antenati dell’uomo.

Nel corso della sua carriera, inoltre, tra i lavori nel mondo della televisione troviamo Superquark, Ulisse – Il piacere della Scoperta e Meraviglie – La Penisola dei Tesori.

Il rapimento in Niger

Durante la sua carriera lavorativa non sono mancati nemmeno momenti di grande paura, durante il quale Alberto Angela ha temuto per la sua incolumità.

In particolar modo, il conduttore e studioso ha raccontato alle pagine di DiPiù di essere stato rapito in Niger mentre si trovava insieme alla sua troupe televisiva: “Ho temuto davvero di non rivedere più mia moglie. Poi per fortuna mi hanno liberato. Dal nulla è uscito un veicolo velocissimo, dal quale sono usciti tre individui con turbante e occhiali da sole, – aggiungendo – ma anche con kalashnikov e pistole alla mano, intimando di fermarci. Siamo stati tutti percossi, minacciati, poi derubati di tutto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *