Press "Enter" to skip to content

Alberto Matano e Lorella Cuccarini, rivelazione inaspettata “Abbiamo dormito qui..”

Come avviene ormai da diverse settimane, Lorella Cuccarini e Alberto Matano, ovvero i conduttori de La vita in diretta, sono andati in onda con una nuova puntata del loro programma. Anche nella giornata di ieri, mercoledì 22 aprile 2020, i due conduttori hanno fatto compagnia a milioni di italiani, che hanno seguito la puntata iniziata intorno alle ore 14.10 circa con la rubrica “Diario di casa”, curata da Rai Ragazzi. E’ stato proprio iniziando la puntata de La vita in diretta di ieri che i conduttori riferendosi pronto alla lunga durata dell’intera trasmissione hanno fatto una battuta ironica. Ma cosa hanno detto i due conduttori?

La vita in diretta, i conduttori ironizzano sulla durata della puntata

Come abbiamo avuto modo di anticipare, sembra che nel corso della puntata di ieri de La vita in diretta, i due conduttori abbiano fatto una battuta, riferendosi alla durata della trasmissione e ridendo pare che abbiano affermato “Stanotte abbiamo dormito qui“. Subito dopo entrambi pare abbiano detto che si trattava di una battuta e poi hanno dato ufficialmente il via alla trasmissione e si sono collegati via skype con la loro ospite, Serena Rossi.

Alberto Matano, grande emozione a La vita in diretta

Nel corso del programma condotto da Lorella Cuccarini e Alberto Matano, i due conduttori hanno parlato dei due pazienti affetti da Coronavirus che circa un mese fa sono stati trasferiti dalla Lombardia all‘ospedale di Catanzaro per via della mancanza dei posti in terapia intensiva negli ospedali lombardi. I due pazienti fortunatamente adesso stanno bene e sono stati dimessi e trasferiti ancora una volta nella loro regione. A condurre il collegamento con l‘ospedale di Catanzaro è stato proprio Alberto Matano. Quest’ultimo avrebbe detto:” Dalla città nella quale sono nato, che è Catanzaro, arriva una storia molto bella”. Poi l’uomo avrebbe ancora aggiunto “Spesso si parla male del Sud. Ora invece…”.

Una storia commovente che arriva dal Sud

“Questa storia è un esempio di collaborazione tra la Bergamasca, la zona più colpita dall’epidemia, e la Calabria, che nell’emergenza ha accolto, come hanno fatto altre regioni, alcuni pazienti gravi che nella loro terra non potevano essere curati”, ha aggiunto poi il conduttore Alberto Matano, piuttosto commosso. Insomma, proprio in questi giorni in cui è sorta una polemica infinita per via delle dichiarazioni di Feltri, una storia del genere non può che fare bene al Sud Italia.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *