Alex Zanardi come sta? Ultime notizie sulle condizioni di salute

Alex Zanardi, come sta l’ex pilota che da mesi si trova ricoverato in ospedale dopo essere stato vittima di un grave incidente? Sembrerebbe che dopo tanto riserbo, finalmente le condizioni di Alex Zanardi siano in miglioramento. Secondo alcune indiscrezioni che sono state date proprio dall’ospedale, il San Raffaele, l’ex pilota si troverebbe in terapia semi-intensiva. Ecco gli ultimi aggiornamenti sul quadro clinico dell’ex pilota di Formula 1.

Alex Zanardi, quali sono le sue condizioni di salute?

Secondo l’ultimo aggiornamento, diffuso questa mattina intorno alle 9.15 dall’Ospedale San Raffaele, Alex avrebbe trascorso un’altra notte presso l’Unità operativa neurochirurgica, dove sarebbe arrivato lo scorso mese di luglio. L’ex pilota ha avuto un brutto incidente lo scorso mese di giugno e da quel momento ha lottato veramente tra la vita e la morte ed è stato sottoposto a diverse operazioni. E’ giunto al San Raffaele per effettuare una quarta operazione alla testa e da quel momento non ha più lasciato l’ospedale.

Aggiornamenti dall’ospedale San Raffaele di Milano

Si pensava inizialmente che dopo essersi ripreso dall’intervento sarebbe potuto tornare a Villa Beretta in Costa Masnaga, per poter proseguire la riabilitazione. Purtroppo così non è stato. Adesso sembra ce presso l‘ospedale San Raffaele stia seguendo un protocollo fisioterapico che sta svolgendo quotidianamente con un’equipe di esperti. Al suo fianco ovviamente sempre la sua famiglia, che non solo lo ha supportato fisicamente ma anche psicologicamente, mantenendolo attivo mentalmente.

Ogni giorno dall’ospedale arrivano delle notizie confortanti. Sembra che i medici stiano valutando, giorno dopo giorno, se sia il caso di trasferirlo in una clinica specializzata per poter proseguire il percorso di recupero. Sembra che già da qualche settimana, il campione stia effettuando una riabilitazione per tentare a poco a poco di tornare alla normalità, sia sul piano cognitivo che fisico. La battaglia, purtroppo, è ancora tutt’altro che semplice.

Percorso riabilitativo ancora molto lungo

Il percorso riabilitativo durerà ancora sei mesi circa ed è ancora in attesa di essere sottoposto al sesto intervento. Ad ogni modo, l’ex pilota non smette di lottare e come abbiamo già anticipato, al suo fianco c’è sempre la moglie Daniela, il figlio Niccolò e tanti fan, amici e colleghi che non perdono occasione per fargli sentire la loro vicinanza. Ricordiamo che prima di questo incidente, Alex è stato vittima di un altro incidente molto grave che gli è costato l’amputazione delle gambe diversi anni fa. Anche in quella circostanza l’ex pilota ha dimostrato tanta forza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *