Amadeus accusato di sessismo: la Ministra De Micheli chiede un passo indietro

In conduttore e direttore artistico del prossimo festival di Sanremo Amadeus sarebbe stato accusato di sessismo. Lui Dal canto suo ha rispedito al mittente queste accuse anche se il modo in cui il conduttore ha scelto e presentato alcune delle conduttrici del prossimo festival di Sanremo, pare che in queste ore sia diventato un vero e proprio caso politico. “Mi dispiace che sia stata interpretata malevolmente la mia frase, sono stato frainteso”, queste le parole riferite dal conduttore. Lo stesso poi avrebbe aggiunto: “Volevo farle un complimento. Lo rifarei“. Ma cosa ha detto Amadeus tanto da essere stato accusato addirittura di sessismo?

Amadeus accusato di sessismo

Pare che la frase incriminata sia stata quella riferita alla fidanzata di Valentino Rossi, ovvero Francesca Sofia Novello.Il conduttore avrebbe detto di avere scelto la donna per la bellezza “ma anche per la capacità di stare accanto ad un grande uomo, stando un passo indietro”. Queste parole sembra che non siano state accolte Bene dall’opinione Pubblica, tanto che molti utenti si sono riversati sui social facendo polemica. Amadeus, piuttosto dispiaciuto ha cercato di spiegare quali fossero le sue intenzioni e giustificando le sue parole avrebbe detto: “Quel ‘passo indietro’ si riferiva alla scelta di Francesca di stare fuori da riflettori che inevitabilmente sono puntati su un campione come Valentino”.

Amadeus e il Festival in rosa

Amadeus ha voluto fare un Festival diverso, una manifestazione puntata sulle donne e per fare questo ha scelto soltanto belle donne, tutte famose o fidanzate di personaggi molto influenti nel mondo dello spettacolo. Nel corso della conferenza stampa ha avuto solo nove minuti a disposizione per presentarle tutte e pare che per ciascuna di loro avrebbe usato aggettivi come “Bella”, “Bellissima”, “Sexy”. Nello specifico in nove minuti, il conduttore avrebbe detto ben undici volte “Bella, bellissima, splendida o sexy” per definire le donne che calcheranno il palco dell’Ariston e lo affiancheranno in questa avventura che avrà inizio ufficialmente il 4 febbraio 2020. Ecco le donne che vedremo al fianco di Amadeus al Festival di Sanremo: Francesca Sofia Novello, Diletta Leotta, Emma D’Aquino, Sabrina Salerno, Alketa Vejsiu, Laura Chimenti, Rula Jebreal, Monica Bellucci, Georgina Rodriguez e Antonella Clerici.

L’opinione della Ministra Paola De Micheli

Dopo queste accuse cadute sul conduttore, sui social sarebbe già partito l’hashtag #boycottSanremo lanciato dall’economista Imen Boulahrajane il quale nelle scorse ore avrebbe scritto un post criticando la Rai e accusando l’azienda di promuovere “un’immagine della donna subalterna e prigioniera degli stereotipi”. La vicenda è stata commentata anche dalla Ministra alle Infrastrutture Paola De Micheli la quale avrebbe detto: “Sanremo? Il prossimo anno facciamo fare ad Amadeus un passo indietro e mettiamo a condurre una donna. Noi donne di passi di lato o di passi indietro non ne facciamo. Io nel mio ministero ho fatto talmente tante nomine femminili che tra un po’ mi chiederanno la parità di genere al contrario”.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *