Anticipazioni Una vita, nuovo scandalo: Don Ramón perde la testa per Carmen

Pubblicato il: 12 Giugno 2020 alle 6:32

L’amore non conosce  confini. Né ceto sociale. Non in quel di via Acacias, perché nelle prossime puntate di Una vita – la soap campione di ascolti in onda su Canale 5 – il sentimento tra Don Ramón e Carmen diventerà di pubblico dominio. Non mancheranno gli acidi commenti delle pettegole: come è possibile che il ricco Palacios abbia perso la testa per una domestica? È semplice: a differenza di tutti gli altri, in cuor suo, Carmen confida nell’innocenza dell’uoYno che ha trascorso dieci anni dietro le sbarre, accusato di aver commesso un delitto su cui, però, non ha mai voluto proferire parola.

Libero grazie all’indulto e agli sforzi del figlio Antonito, Ramón fa ritorno in via Acacias, sotto lo sguardo inquisitore e diffidente del vicinato. Solo in Carmen trova una sincera confidente, un’anima pura con cui parlare e, giorno dopo giorno, ritrovare un po’ di serenità.

Le chiacchiere, però, lasciano presto spazio a emozioni più profonde. E proibite. Carmen lo sa. A ostacolare il coronamento dell’idillio con l’uomo di cui si è innamorata non c’è solo la questione legata alla disparità di rango: i pensieri dell’ex galeotto sono ancora concentrati sulla defunta moglie, Trini, e sul frutto del loro a- more, la piccola Milagros, che vive a Parigi con gli zii dopo la morte della mamma. Gli intoppi per il loro amore sono tanti.

E Carmen prende una decisione: per il bene del suo principe, preferisce fare un passo indietro. E dice “addio” a via Acacias. Non prima, però, di aver impresso nero su bianco i sentimenti che prova in una lettera che arriva tra le mani del diretto interessato. A quel punto, Don Ramón capisce di essere disposto a smuovere mari e monti per lei: Carmen è la donna che vuole al suo fianco e, dopo una rocambolesca corsa in auto, riesce a impedire che lei lo lasci per sempre. Il loro amore trionferà? Forse. Ma non senza ulteriori intoppi, come sempre a Una vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *