Anticipazioni Una Vita oggi lunedì 14 dicembre 2020: Marcia il suo sogno d’amore viene infranto

Madrid (Spagna). Si lascia sedurre da Santiago Becerra (Aleix Melé, 30 anni), il marito riapparso dal nulla, Marcia (Trisha Fernàndez, 26). I due trascorrono una notte di passione (a destra), tra chiacchiere e baci (nel tondo), anche se lei pensa ancora a Felipe (Marc Parejo, 39, nel riquadro). Ma a turbarla non è solo il ricordo dell’ex fidanzato.

IL SEGNO DI RICONOSCIMENTO Qualcosa non torna. La cicatrice che da sempre marchiava nel bel mezzo della schiena il giovane Santiago non c’è più. Marcia è incredula ed esamina con attenzione la pelle del marito. Invano. Di quel segno non c’è traccia. È possibile, come sostiene il diretto interessato, che i giorni trascorsi dietro le sbarre lo abbiano miracolosamente sanato? Lei proprio non ci crede.

Non c’è pace per la povera Marcia. Il sogno di sposare il suo ex padrone, Don Felipe, è ormai svanito nel nulla. Non solo: come vedremo tra qualche settimana nelle nuove puntate di Una vita, il redivivo marito le sconvolgerà l’esistenza e la getterà nello sconforto più totale.

Ma andiamo con ordine. Dal giorno in cui mette piede nel quartiere di Acacias, a Marcia succede di tutto. Con un passato da schiava in Brasile, viene reclutata come domestica di Don Felipe e incaricata di spiare le mosse dell’avvocato. Viene poi rapita e liberata in extremis grazie a una retata organizzata dalle forze dell’ordine e dal legale, che nel frattempo si è innamorato; di lei e l’ha tolta dalla schiavitù.

Finisce, poi, in un letto d’ospedale, tra la vita e la morte, con una pallottola nella schiena: un colpo partito durante la retata l’ha ferita in modo grave. Si salva dopo una delicata operazione e, per una volta, le cose sembrano cominciare ad andare per il verso giusto.

Felipe, infatti, la chiede in moglie. Nel giorno più importante, però, accade l’impensabile: mentre lei, bellissima nel suo abito da sposa, sta per arrivare alla porta della chiesa, appare Santiago Becerra, il legittimo consorte che credeva morto da anni, ma che riconosce all’istante.

La serva è sconvolta. Il suo cuore, ovviamente, batte ancora per Don Felipe. Ma ormai il loro è, a dir poco, un amore senza futuro. Su consiglio delle altre domestiche, che la invitano ad amare il suo legittimo marito, che si è precipitato in Spagna solo per lei, la ragazza scrive quindi una lettera d’addio all’avvocato. Gli spiega che non era a conoscenza del fatto che Santiago fosse ancora vivo, rinnova la genuinità dei suoi sentimenti e, con il cuore a pezzi, gli ribadisce la triste realtà: insieme, loro due, non potranno mai stare.

E con Santiago? Ebbene, sono passati anni dall’ultimo giorno che Marcia e il consorte hanno vissuto l’una accanto all’altro. La brasiliana, però, si impegna per quanto possibile a recuperare il sentimento che un tempo l’aveva portata a giurare amore eterno a quell’uomo. Come ai vecchi tempi, quindi, gli prepara una cena a lume di candela, a base di romanticismo e dei suoi piatti preferiti.

Il Becerra sembra aver cambiato gusti: non ricorda l’ingrediente segreto dei manicaretti che la moglie era solita preparargli. Colpa delle mille vicissitudini che negli ultimi periodi l’hanno travolto, a suo dire. La memoria, insomma, ogni tanto gli gioca qualche brutto scherzo. Marcia prende per buona la bizzarra spiegazione del marito e, dopo un tète-à-tète, si lascia sedurre. Inizialmente, la domestica è restia: il suo corpo non è ancora pronto a ricevere le attenzioni di un altro uomo. E i ricordi volano ai baci e agli abbracci di Felipe. Poi, però, si abbandona alle lusinghe. E, determinata a compiere il suo dovere coniugale, trascorre una notte di passione col marito.

All’alba di un nuovo giorno, però, Marcia fa una scoperta sconcertante: la profonda cicatrice che, ricorda bene, un tempo spiccava sulla schiena del consorte, adesso non c’è più. Incredula, quindi, controlla ogni singolo centimetro di pelle di Santiago. Senza fortuna. La cicatrice è sparita.

Interroga quindi il marito che, spazientito, le rifila una giustificazione poco plausibile: gli anni trascorsi in galera lo hanno molto cambiato. Nella mente, ma anche dal punto di vista esteriore. Chi è quest’uomo spuntato dal nulla? Marcia questa volta non crede all’uomo, neanche a una sua parola. Ripensa, anzi, agli strani comportamenti del consorte. Santiago non ricorda le delizie con cui lei lo prendeva per la gola, racconta di persone e situazioni a lei sconosciute.

La miracolosa sparizione della cicatrice è la goccia che fa traboccare il vaso. E la brasiliana comincia a dubitare dell’identità di colui che si professa suo legittimo marito. Chi è quest’uomo spuntato dal nulla ad Acacias per mandare a monte le sue nozze con Felipe? Chi l’ha reclutato e perché?


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *