Bambino di 3 anni si alza dal seggiolone e vola alla finestra, poi si sveglia e saluta i genitori

Pubblicato il: 1 Giugno 2020 alle 1:03

Un bambino di 3 anni sarebbe vivo per miracolo, dopo essere caduto dalla finestra al primo piano di un palazzo in provincia di Biella. Questa vicenda, che ha dell’incredibile è accaduta a Pollone, dove il piccolo ha fatto un volo di almeno tre mesi. In seguito alla caduta, il bambino di 3 anni è stato portato in condizioni davvero disperate all’ospedale Regina Margherita di Torino dove poi a poco a poco si è ripreso ed ha riconosciuto e salutato anche più volte i suoi genitori.

Come abbiamo già avuto modo di vedere, il piccolo pare sia caduto da una finestra al primo piano della sua abitazione a Pollone in provincia di Biella dove vive insieme alla mamma, il papà ed ai due fratelli. Sarebbe questo un vero e proprio miracolo, visto che il piccolo è arrivato presso l’ospedale Regina Margherita di Torino lo scorso sabato in condizioni davvero disperate.

Bambino di tre anni cade dal primo piano e rimane vivo per miracolo

Stando a una prima ricostruzione fatta dai carabinieri, pare che il bambino fosse caduto dal seggiolone che si trovava vicino ad una finestra aperta, mentre stava facendo la pappa. Ad un certo punto il bambino si sarebbe alzato di scatto in piedi e avrebbe perso l’equilibrio facendo un volo di 3 metri, schiantandosi contro l’asfalto. Ovviamente da lì sarebbe partita una vera e propria corsa contro il tempo ed il trasferimento del piccolo al pronto soccorso, dove I medici hanno sin da subito capito che le sue condizioni fossero molto gravi. Dopo i primi soccorsi la prognosi è rimasta riservata, ma poi col passare delle ore ecco che i genitori hanno ricevuto la loro prima buona notizia.

Le condizioni di salute del piccolo

Il bambino infatti avrebbe riaperto gli occhi, salutato i genitori più volte riconoscendoli. Le sue condizioni di salute sono migliorate progressivamente anche se ovviamente rimane ancora sotto la stressa osservazione dei medici e non si sa ancora quando potrà fare rientro a casa. Si tratta di un alloggio che è stato messo a disposizione dalla direzione della casa di riposo del paese per alcune famiglie che si trovano ad affrontare delle difficoltà economiche. Attualmente il piccolo si trova in ospedale ma in un reparto meno intensivo e pare che non abbia subito alcun tipo di lesione in seguito all’impatto con l’asfalto, dopo la caduta accidentale ed il volo di oltre 3 metri. I genitori sembra siano ancora sotto shock, nonostante adesso abbia tirato un sospiro di sollievo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *