Bonus colf e badanti 2020: come accedere e a quanto ammonta

La pandemia del Coronavirus passerà alla storia mondiale non solo per via di quello che è successo in tutto il mondo, insieme al gran numero di decessi, anche per via della crisi economica che ha investito ogni nazione oltre che per i sussidi che sono stati concessi per aiutare la popolazione, come ad esempio è stato fatto in Italia.

Decreto Rilancio in cosa consiste?

Da diverso tempo a questa parte si parla del Decreto Rilancio al quale la squadra di Governo sta lavorando dal momento in cui è sfociata la pandemia da Coronavirus.

Nel Decreto di Rilancio sono stati inseriti diversi fattori: dal bonus bollette, a quello baby sitter insieme a quelli che sono stati stabiliti anche per i lavoratori autonomi. In questo calderone rientrano anche la gestione delle pensioni, insieme all’estensione dei permessi concessi dalla Legge 104 che passano così da 3 a 12 in un mese. Il tutto però non finisce qui, dato che il Decreto Rilancio, studiato per permettere appunto la rinascita del paese e aiutare tutti coloro che adesso ne hanno davvero bisogno, ha destinato una parte importante anche al Bonus colf e badanti, ecco di cosa si tratta.

Bonus colf e badanti 2020

Nel corso di queste settimane siamo stati abituati a sentir parlare di Bonus baby sitter, dato che la presenza di questa figura in molte famiglie si è resa necessaria per via dei gran cambiamenti che si sono presentati nella nostra quotidianità. I sussidi alle famiglie sono arrivati, ma adesso è giunto anche il momento di concentrarsi su coloro che non sono così tanto piccoli ma che in casa hanno bisogno di una badane che si occupo i loro tutto il giorno, insieme a coloro che invece sento la necessità di avere un aiuto in casa e quindi devono assumere una colf, non a caso ecco che anche per loro sono in arrivo i bonus per il 2020.

Come accedere al Bonus colf e badanti?

Le modalità di accesso a tali bonus sono più o meno simil in tutti i casi e la richiesta può essere presentata sia nel sito Inps che negli uffici di rifermento, compreso appunto l’Agenzia delle Entrate. Come per gli altri bonus, anche quello destinato a colf e badanti è regolato dal Decreto Bilancio e ammonterebbe a 500 euro al mese e quindi 1000 in totale. Ricordate, comunque sia, che tale bonus si estende a tutti i lavorati domestici e quindi non solo a colf e badanti.

Controcopertina.com grazie alla nostra Redazione seria e puntuale siamo stati selezionati dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui. Oppure iscriviti sul nostro Gruppo Facebook dedicato alle pensioni cliccando qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *