Carlo Conti, ottobre lo vedremo nei panni di un micio conduttore in una serie animata di Rai YoYo

Pubblicato il: 30 Agosto 2020 alle 8:18

Chi ha bambini conoscerà sicuramente 44 Gatti, il cartone animato trasmesso da Rai YoYo e ispirato alla famosa canzone dello Zecchino d’oro. Fra i tantissimi fan di questa serie di successo che ha debuttato nel 2018 c’è anche Matteo, 6 anni, il figlio di Carlo Conti, che ha avuto un’idea per migliorare il programma: alla band dei Buffycats, i felini protagonisti del cartone, mancava un presentatore e guarda caso lui ne ha proprio uno in casa, il suo papà.

Conti ha proposto allora la sua candidatura a Rainbow, che produce il programma in collaborazione con Antoniano e Rai Ragazzi. Nelle nuove puntate, in onda da ottobre, farà dunque la sua comparsa nel cast Gatto Carlo: «Il nuovo personaggio di 44 Gatti è un gatto presentatore che avrà la mia voce e mi somiglia parecchio!», ha scritto Carlo Conti sul suo profilo Instagram, commentando un’intervista rilasciata al Corriere della sera. E come sarà il suo alter ego felino? «È un gatto a mia immagine e somiglianza, una trasposizione gattesca abbastanza scuretta, una versione marrone, molto agostana, nella quale mi riconosco».

A differenza del conduttore umano, che è un vero animale da palcoscenico e si diverte sempre e comunque quando è davanti a un pubblico, Gatto Carlo ha invece una gran paura prima di ogni performance: «Appena sente la parola palco, si emoziona e gli viene il singhiozzo. Mi piace perché in 44 Gatti c’è sempre un aspetto educativo: qui il messaggio è che non devi aver paura di niente, che è la testa che conta, che la forza di volontà ti fa superare gli ostacoli», ha raccontato Conti, aggiungendo che dare la voce a questo personaggio dei cartoni per lui è una grande soddisfazione. «È bello che abbiano creato un personaggio pensando a me, forse perché in ognuno di noi rimane un lato fanciullesco».

Non è comunque la sua prima incursione nel fantastico mondo dei cartoni, poiché già tre anni fa Conti aveva fornito l’ispirazione per il personaggio di un papero davvero particolare, Tarlo Konty, che presentava un Festival di Sanremo a Paperopoli, in un fumetto pubblicato da Topolino. Il successo, dicono, si misura anche dalle imitazioni e queste sono sicuramente le copie migliori alle quali ambire.

Ma la fama non ha dato alla testa a Conti, come ha detto lui stesso: «Tutti i fine settimana torno a Firenze e frequento i miei amici, persone normali che mi aiutano a tenere i piedi per terra e rendermi conto della fortuna che ho. Io sono sempre stato un tipo tranquillo, per carattere ed educazione: quando facevo il disc jockey ero quello che beveva solo acqua». Conti tornerà in Tv anche in carne e ossa, per condurre dal 18 settembre, in prima serata su Raiuno, Tale e quale show, con una squadra d’eccezione, da Luca Ward a Francesco Paolantoni, da Sergio Muniz a Carmen Russo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *