Charlize Theron rivelazione choc: ”mio padre, impugnò una pistola e sparò a me e mia mamma”

Aveva solo 15 anni, Charlize Theron. La testa piena di sogni come ogni ragazza della sua età e una madre che la amava così tanto da fare qualsiasi cosa per proteggerla, perfino uccidere il proprio marito per impedirgli di farle del male. Era estate. Madre e figlia trascorrevano una serata tranquilla nella loro casa, una fattoria a Benoni, in Sudafrica, vicino a Johannesburg. Non potevano immaginare che, di lì a poco, si sarebbe consumata la tragedia che cambiò le loro vite.

Il padre Charles, che aveva 44 anni, la stessa età della figlia oggi, era dedito all’alcol. «Quella sera, quando rientrò a casa, era così ubriaco da non riuscire a camminare», ha raccontato la star, premio Oscar nel 2004 come miglior attrice per il film Monster e oggi tra le donne più potenti di Hollywood. «Mia madre si è accorta che lui stringeva una pistola tra le mani. Spaventate, siamo corse in camera mia e ci siamo chiuse dentro. Tenevamo ferma la porta con i nostri corpi per impedire a mio padre di entrare, perché quando beveva diventava violento. Ma a quel punto lui ha fatto un passo indietro e ha sparato tre colpi contro la porta.

I proiettili, per miracolo, non ci hanno colpito. Per difendermi mia madre ha impugnato a sua volta una pistola e ha fatto fuoco, ferendolo a morte». I giudici riconobbero che la donna aveva agito per legittima difesa. «Non aveva scelta », ha detto la Theron. «Ma quella tragedia è qualcosa con cui convivi e che ti resta dentro per il resto della vita». A far decidere alla star di rievocare questo ricordo straziante dell’infanzia, vissuta accanto a un padre che era già annebbiato dalle dipendenze prima ancora che Charlize nascesse, è stato forse il tema del nuovo film di cui è protagonista con Nicole Kidman e Margot Robbie: Bombshell, diretto dal regista statunitense Jay Roach, nei cinema italiani a marz, racconta una storia vera di molestie sessuali, che la conduttrice Tv ed ex Miss America Gretchen Carlson ha subito dal magnate televisivo Roger Ailes prima di trovare il coraggio di denunciarlo.

Nel film, che le è valso la nomination ai Sag Award – i premi del potente sindacato degli attori americani – Charlize è la giornalista Megyn Kelly, che con la sua testimonianza portò Ailes a dimettersi. Anche la Theron, come molte altre attrici affermate, agli inizi della sua carriera è stata oggetto di molestie sessuali. A 19 anni, quattro dopo morte del padre, fu ricevuta da un noto produttore e regista di Hollywood, di cui non vuole rivelare il nome, per un provino. «L’appuntamento era a casa sua. Aprì la porta e vidi che indossava un pigiama di seta. Mi fece sedere sul divano e iniziò ad accarezzarmi le ginocchia.

Ho impiegato diversi minuti prima di reagire e scappare. E sono arrabbiata con me stessa per questo». Otto anni dopo l’attrice, ormai affermata, lo ha rivisto a una festa. E quando lui, fingendo di non riconoscerla, si è presentato, lei gli ha detto, con sprezzo: «Ci siamo già incontrati. A casa tua». Un gesto orgoglioso con cui Charlize invita implicitamente tutte le donne a non subire, a non sentirsi sole ma a raccontare tutto, anche le esperienze più traumatiche. «Per anni ho tenuto tutto dentro, non ho mai detto a nessuno la verità su mio padre. Raccontavo che era morto in un incidente d’auto.

Ma oggi non mi vergogno più di dire la verità, perché più si parla e più ci si rende conto di non essere soli nell’affrontare anche gli eventi più drammatici. Devo molto a mia madre Gerda, che mi è sempre stata vicina. A un certo punto mi ha detto: è una cosa orribile, ma ora devi fare una scelta. Puoi lasciarti affogare o decidere di nuotare ». Charlize ha recepito il messaggio. Solo in amore l’attrice non trova pace. Conclusa la relazione decennale con l’attore irlandese Stuart Townsend e una storia lampo con Sean Penn, finita nel 2014, sembra essersi legata all’attore svedese Alexander Skarsgard. Intanto, da single, ha adottato due meravigliosi bambini: Jackson, che ha 9 anni, e August, di 3. «La maternità è la mia fonte di gioia», ha confidato la Theron. «Ti dà una forza insuperabile».


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *