Chi è Marta Fascina, l’ultima fidanzata di Silvio Berlusconi

Pubblicato il: 15 Agosto 2020 alle 5:32

Erano già stati qui, assieme, tre settimane fa, più o meno (dopo essere stati avvistati mesi fa, in Svizzera, presso il Grand Resort di Bad Ragaz). Ma oggi sono mano nella mano. È il loro primo gesto di tenerezza in pubblico.

E lei, forse è un caso, forse è una precisa scelta, per l’occasione sceglie un abito lungo, di un azzurro polveroso, davvero romantico, visto che non gli mancano né le ruches né le balze. Così Marta Fascina, la deputata di Forza Italia che da un po’ è a fianco di Silvio Berlusconi, percorre il pontile di Villa Certosa, preceduta dagli amati cagnolini, e seguita da alcune guardie del corpo dell’ex premier.

Poco più in là c’è anche Luigi, il piccolo di casa Berlusconi, che è ormai diventato un uomo: sposerà, probabilmente in autunno, la sua storica fidanzata, conosciuta all’università, Federica Fumagalli e… E la vita va avanti. E, in ogni caso, ad attendere il gruppetto alla fine delle scale c’è un candido tender, a bordo l’amico di una vita, tutta intera, di Silvio Berlusconi, Ennio Doris, con lui la moglie Lina e il loro primogenito Massimo.

Il fondatore di Banca Mediolanum vuole mostrare al Cavaliere l’ultimo acquisto, il Seven, un ketch di ben 60 metri. Un veliero pazzesco, per intenderci, uscito dai cantieri Perini di Viareggio. Chi, però, un pochino conosce la famiglia Doris sa che l’ostentazione c’entra davvero poco o nulla. C’è, piuttosto, il desiderio da parte di Doris di viaggiare sempre tutti assieme, con i figli e con i nipoti, il più piccolino ha appena 8 anni… E c’è il desiderio di ricordare.

Che cosa? Ebbene quella dei natanti è una storia nella storia, che parla del forte legame che c’è fra il Cavaliere e il banchiere. Fu proprio Berlusconi a far scoprire a Doris l’intensa passione per il mare. Passione, per altro inaspettata, visto che parliamo di un uomo, Doris, appunto, nato, poverissimo, nella campagna più profonda nei dintorni di Padova.

Ma questa è ancora un’altra storia. Anni fa, comunque, quando i due avevano già fatto parecchia strada nel mondo degli affari, Berlusconi gli aveva prestato il suo veliero da quaranta metri, il Principessa Vaivia, visto che Doris stava seguendo i lavori di ristrutturazione della sua villa a Porto Rotondo. E fra la scelta di un capitolato e quella delle essenze del parco, Doris aveva capito che l’acqua e il teak gli piacevano più della pietra e delle siepi.

Il Principessa Vaivia era rimasta a lui, anche perché, nel frattempo, Berlusconi aveva acquistato il Morning Glory, un altro veliero, stavolta di 48 metri, sempre dei cantieri Perini, che in precedenza era appartenuto a Rupert Murdoch. Si chiacchiera, dunque, si fa un breve giro dell’imbarcazione e, soprattutto, ci si concede una sorta di viaggio nel tempo, mentre si attraversano gli spazi ampi di questo magnifico Seven. Ed è già tempo di tornare a Villa Certosa, dove ad attendere Berlusconi ci sono gli affetti più dolci: c’è Eleonora, che sta facendo avanti e indietro da Milano, visto che sta arredando la sua nuova casa, e c’è Barbara, e ci sono tanti nipotini… E in tutto questo Marta Fascina? Lei? È già in scia.

Con lui la sua nuova fiamma, di 54 anni più giovane. Fascina, infatti, è nata nel 1990 a Melito di Porto Salvo, in provincia di Reggio Calabria, ma è cresciuta a Portici, in provincia di Napoli. Il suo nome aveva cominciato a circolare nei primi mesi del 2018, quando Forza Italia l’aveva gentilmente omaggiata di un seggio blindato per la Camera in Campania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *