Concorsi Ministero della Salute: nuove assunzioni con il Decreto Rilancio

Pubblicato il: 26 Maggio 2020 alle 7:59

Per la nostra nazione giunto il momento di ripartire in ogni settore, qualsiasi esso sia ed ecco che il Decreto Rilancio prevede anche una serie di assunzioni su concorso da parte del Ministero della Salute. Ecco di cosa si tratta.

Decreto Rilancio in Italia

L’emergenza da Codiv-19 ha messo in ginocchio non solo la nostra nazione, ma anche l’economia mondiale. Quelli del lockdown sono stati mesi davvero difficili per tutti coloro che avevano un lavoro precario o che fossero in attesa di concorso. Nel frattempo, molte attività hanno dovuto abbassare la loro saracinesca, e tanti non sono stati in grado di ripartire con la fase due della pandemia in Italia.

A ogni modo, la squadra di Governo gestita da Giuseppe Conte ha da poco lanciato il Decreto Rilancio che ha lo scopo di permettere a tutti nella nazione di ripartire con le proprie attività e anche dipendenti. In particolar modo, ecco che si torna a parlare anche di concorsi statali che ben presto potrebbero vedere delle agevolazioni come l’incremento dei posti disponibili. Ecco cosa sta per cambiare.

Concorsi del Ministero della Salute

In questi giorni i fari sono puntati sul Ministero della Salute data la task force alla quale hanno risposto immediatamente mediti, infermieri e impiegati nell’ambito sanitario di vario tipo al fine di fronteggiare l’emergenza negli ospedali per via della pandemia Coronavirus.

A ogni modo, il Decreto Rilancio prevede già una lunga serie di concorsi ministeriali al quale sarà possibile fare accesso nel corso dei prossimi mesi. I primi concorsi che veranno indetti potrebbero essere i seguenti:

a)40 dirigenti sanitari medici;

b)12 dirigenti sanitari veterinari;

c)91 funzionari tecnici della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro.

Si tratta di concorsi che erano già stati previsti nel piano di bilancio del 2019 e che si sarebbero dovuto tenere nella prima fase del 2020.

Concorsi in programma per il 2020

Dunque, i concorsi che erano stati previsti per i primi mesi del 2020 non sono stati archiviati o cancellati, ma semplicemente rimandati e non solo. A quanto pare sono stati ampliati anche i numeri di selezione, mettendo a disposizione dei posti di lavoro in più.

Comunque sia, nei mesi successivi sarà possibile fare accesso anche concorsi come quello di ingegnere biomedico appartenente all’Area III/F1, insieme alla classe dei medici e dei chimici. Ben presto, dunque, verranno annunciate le date di presentazione al concorso che verrà fatto per titoli es esame orale attraverso la tecnologia digitale.

Controcopertina.com grazie alla nostra Redazione seria e puntuale siamo stati selezionati dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui. Oppure iscriviti sul nostro Gruppo Facebook dedicato alle pensioni cliccando qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *