Coronavirus, in gravidanza: i consigli dell’esperto per le donne in dolce attesa

In questi giorni il mondo non si è realmente fermato a causa del Coronavirus, basti pensare alle nascite che ci sono in tutto il mondo. L’arrivo al mondo di un bambino dona speranza, anche de al momento vengono applicate delle misure abbastanza drastiche per tutelare le mamme. Ma cosa devono fare le future mamme che stanno vivendo la gravidanza in un momento delicato come questo?

Coronavirus, gravidanze tutte a rischio?

Come abbiamo avuto modo di spiegare all’inizio del nostro articolo, ecco che l’attenzione mediatica si concentra su quella che è l’emergenza da Coronavirus.

In questi giorni abbiamo avuto modi di sentire parlare parecchi medici, ma in pochi di loro hanno spiegato cosa cambia per le donne in gravidanza, ma ecco che il Ministero della Salute in merito all’argomento spiega: “Non sono riportati dati scientifici sulla suscettibilità delle donne in gravidanza al virus. La gravidanza comporta cambiamenti del sistema immunitario che possono aumentare il rischio di contrarre infezioni respiratorie virali, tra cui quella da SARS-CoV-2. Inoltre, le donne in gravidanza potrebbero mostrare un rischio maggiore di sviluppare una forma severa di infezioni respiratorie virali”.

Cosa fare in gravidanza

A parlare dell’argomento in modo specifico e dettagliato è stato il professore Enrico Ferrazzi, direttore in ostetricia del Policlinico di Milano, che come riporta SoloDonna ha dichiarato: “Innanzitutto è importante differenziare le precauzioni da prendere in base alle zone di emergenza. In Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, regioni in cui sono in atto focolai significativi, è raccomandabile che la donna in gravidanza che continua a condurre una vita normale – frequentando quindi anche luoghi affollati, come il supermercato – indossi la mascherina e si lavi frequentemente le mani”.

Ma il tutto non finisce qui, dato che il professore Ferrazzini spiega anche per bene quelle che sono le cose da fare in gravidanza per ogni donna, al fine di tutelare la sua salute e quella del nascituro.

“Lavarsi sempre le mani”

Il professore Enrico Ferrazzi ha concluso il suo intervento facendo le seguenti raccomandazioni alle donne che in questo momento sono in dolce attesa: “Questo virus ha una sopravvivenza sulle superfici più lunghe del virus dell’influenza, fino a 72 ore. Anche una maniglia di una porta della casa di un amico potrebbe essere una fonte di contatto. In generale, prima di fare altro lavatevi le mani, ripetutamente, nell’arco della giornata in quanto questo virus sopravvive molto di più sulle superfici rispetto al virus dell’influenza. Altre precauzioni, oggi, per le gravide non ce ne sono”.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.