Press "Enter" to skip to content

Coronavirus, quando sarà il picco? Parla l’epidemiologo

Ad oggi ciò che interessa maggiormente alla stragrande maggioranza degli italiani è l’andamento dell’epidemia. Ci si chiede quanto ci sarà il picco dei casi. Secondo quanto riferito dagli esperti, l’andamento si basa su dei modelli matematici che ci indicano sostanzialmente quello che potrebbe accadere. Le indicazioni date dal commissario Borrelli sono molto importanti, ma non ci danno dati certi su ciò che potrebbe accadere nell’arco delle 24 ore. Il professore Paolo Vineis avrebbe così cercato di fare un pò di chiarezza al riguardo partendo dal principio ovvero capire che cosa sia il Covid-19. Secondo quanto riferito dall’esperto, si tratterebbe di un fenomeno infettivo interamente nuovo, che arriva dai pipistrelli attraverso catene causali che conosciamo male. Per tutte queste ragioni, attorno al virus c’è tanta incertezza.

Coronavirus, l’andamento del virus: parola agli esperti

Nelle scorse ore il premier Conte ha annunciato delle nuove misure che non riguardano più soltanto la Lombardia ma L’Italia intera Visto che il nostro paese è diventato tutto zona rossa. “le scelte politiche tengono in considerazione modelli scientifici, ma va sottolineato che vi sono “delle incertezze che stanno dietro le stime della scienza”. Gli esperti stanno cercando di lavorare a diversi modelli che in qualche modo possono predire l’andamento dell’epidemia e anche quello che potrebbe essere l’impatto su tutte le misure di contenimento. In questo modo si potranno avere dei dati più dettagliati anche su quanti si potranno ammalare nei prossimi giorni nelle prossime settimane e quanti potrebbero addirittura avere bisogno della terapia intensiva.

Quando avverrà il picco?

Insomma questi dati potrebbero darci veramente e l’idea di ciò che potrebbe accadere non nell’arco delle 24 ore ma in un periodo più largo. Alla domanda relativa Su quale potrebbe essere il periodo in cui si potrebbe raggiungere il picco interessante la tesi sostenuta dall’epidemiologa Stefania Salmaso. Secondo la l’esperta in Lombardia il picco si potrebbe verificare a metà aprile. “Un punto massimo dopo di che la curva dovrebbe cominciare a scendere. ma è difficile dirlo con precisione”, ha dichiarato l’esperta. Il responsabile dell’Unità di Epidemiologia molecolare ed esposomica presso l’Italian institute for genomic medicine- IIGM di Torino sembra abbia analizzato alcuni modelli matematici che sono stati elaborati dall’Imperial College.

Questo avrebbe dichiarato che si stima che in Cina le persone infettate sono raddoppiate ogni 5 giorni, anche fino ad ora in Lombardia si è avuto un raddoppio sempre più rapido, in media ogni 2 o 3 giorni. Ad ogni modo, bisognerà attendere ancora un pò per capire davvero l’andamento del Coronavirus in Italia.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.