Costanza Caracciolo mamma bis: “Abbiamo affrontato questo momento da sole”

La preoccupazione in un tempo così difficile per via di quello che sta succedendo in Italia a causa del Coronavirus è rappresentata anche dalle mamme, e future mamme che devono affrontare un momento come quello del parto completamente da sole… data l’impossibilità di amici e parenti di potersi avvicinare a loro soprattutto in ambito ospedaliero. Non a caso ecco che a tenere banco nel mondo del gossip troviamo il racconto di Costanza Caracciolo, da poco diventata mamma per la seconda volta.

Costanza Caracciolo mamma bis

Nel corso di questi giorni abbiamo avuto modo di raccontare quelle che sono le paure delle neo mamme che si accingono a mettere al mondo i loro figli con quello che sta succedendo negli ospedali a causa del Coronavirus.

Sono tantissime le donne che in queste settimane sono costrette ad affrontare un momento così delicato come il parto da sole, senza la presenza di alcun membro delle proprie famiglie che possa rimanere con loro in stanza o comunque in sala parto. Una cosa che è successa anche a Costanza Caracciolo che è da poco diventata una mamma bis grazie alla nascita della piccola Isabel il 25 marzo del 2020.

“Abbiamo affrontato questo momento da sole”

Quello che è successo a Costanza Caracciolo non è altro che uno spaccato di vita reale che conoscono benissimo tantissime mamme che in questo momento sono state chiamate a partorire da sole, quindi mettendo in prima linea la loro sicurezza e quella delle persone che si trovano nelle strutture.

Non a caso, dopo il parto ecco che Costanza Caracciolo scrive un post sui social in cui afferma: “Nessuno mai avrebbe creduto che avremmo affrontato un momento così importante da sole, senza il tuo papà, senza la famiglia e gli amici, ma devo dire che ce la siamo cavata davvero bene… Il parto precedente non è stato facile, eppure all’esterno era tutto apparentemente così bello…”.

La difficoltà del parto durante il Coronavirus

Costanza Caracciolo ha raccontato quello che è stato il momento del parto e la corsa in struttura ai tempi del Coronavirus, con le strade isolare.

L’ex velina, moglie di Bobo Vieri, ecco che conclude dicendo: “Ieri invece durante il tragitto, mentre mi accompagnava papà, era tutto molto strano, strade vuote, silenzio assordante e io tremavo all’idea di dover affrontare tutto da sola… Invece è stato un parto magnifico a suon di musica, con un team quasi tutto al femminile ed è andata benissimissimo, sei nata tu, gioia e luce di cui avevamo bisogno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *