Cristel Carrisi, la verità su Ylenia: “Mia sorella è una di loro”

La ferita per la scomparsa di Ylenia, ancora oggi, procura un dolore immenso a tutti i membri della famiglia Carrisi. Cristel, dopo anni di silenzio, ha deciso di rompere il silenzio e raccontare in televisione la sua verità svelando dove si trova, secondo le, la sorella.

Ylenia Carrisi è viva?

Questa è una domanda che in molti tutt’ora si pongono dato che la storia relativa alla scomparsa di Ylenia Carrisi ha affascinati da questo caso di cronaca che ancora oggi non trova una risoluzione.

Cosa sia successo a Ylenia Carrisi, dunque, resta un vero e proprio mistero. La donna è scomparsa dalla città di New Orleans quando aveva solo 24 anni, un uomo ha affermato di aver visto una donna simile a lei gettarsi nelle acque del Mississippi e urlare di appartenere alle acque. Da quel momento in poi sono state diverse le ipotesi attorno alla sua scomparsa, anche se quella più quotata è quella relativa al suicidio involontario e che il suo corpo sia andato perduto nelle acque del fiume, venendo così travolta e uccisa. Questa è la tesi sostenuta anche da Albano Carrisi, il quale ha chiesto e ottenuto la dichiarazione di morte presunta della figlia nel 2014.

Cristel Carrisi, la verità su Ylenia

In questi anni a parlare della scomparsa di Ylenia sono sempre stati Romina e Albano Carrisi avendo delle opinioni completamente contrastanti. La cantante americana è sicura che la figlia sia ancora in vita ma chissà dove si nasconde nel mondo, luogo in cui ha trovato la sua pace, Albano invece è certo che la figlia non sia più in questo mondo.

Quasi della stessa opinione è anche Cristel Carrisi che, in occasione di una lunga intervista rilasciata a Mara Venier a Domenica In affermando: “La scomparsa di mia sorella è la cosa che ho elaborato meglio: solo verso i 15 anni ho iniziato a interrogarmi, ma ciò che diceva il mondo serviva solo a martoriarsi. L’unica certezza era che non era più con noi”.

“Mia sorella è una di loro”

Cristel Carrisi a Mara Venir, cosa che non era mai successa in precedenza, parlando della sorella Ylenia ha dichiarato: “Non credo nella religione, ma credo negli angeli e vedo mia sorella come uno di loro. Era incredibilmente creativa, scriveva racconti in inglese e me li recitava facendo voci diverse a seconda dei personaggi. Per sentirla vicina mettevo il suo profumo, indossavo i suoi abiti. Della sua scomparsa ricordo il silenzio in casa e i singhiozzi di mamma, la tv sempre accesa sul telegiornale”.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *