Crollo in Autostrada, persone precipitano nel vuoto

Pubblicato il: 11 Giugno 2020 alle 4:33

Un nuovo grave incidente sul lavoro questa mattina in un cantiere aperto su un viadotto dell’autostrada A15, all’altezza di Stadano, in direzione Santo Stefano.

Due operai intenti a svolgere delle opere di manutenzione su un pilastro sono precipitati nel fiume Magra da un’altezza di 15 metri, mentre operavano da un cestello di una piattaforma che si sarebbe rovesciato a causa del cedimento del ponteggio.

Un lavoratore è caduto sul greto sassoso ed è stato trasportato all’ospedale di Genova con l’eliambulanza. Un collega è finito in acqua in un tratto in cui il livello è basso ed ora è in ospedale a La Spezia.

Entrambi nella caduta hanno riportato molti traumi e lesioni. Le loro condizioni sono gravi. Un terzo operaio, che stava lavorando insieme agli altri due agli altri due all’interno del cestello quando è avvenuto il cedimento..

è rimasto incastrato nel braccio meccanico, rimanendo sospeso nel vuoto. L’uomo è stato raggiunto dai pompieri e tratto in salvo. Secondo quanto riferito dalle autorità sanitarie, nell’incidente non ha riportato lesioni tali

da richiedere un ricovero e se l’è cavata, fortunatamente, solo con un grosso spavento. Sul posto 118, quattro squadre dei vigili del fuoco e diverse pattuglie della polizia stradale. L’Autostrada tra Aulla e Santo Stefano, in direzione Sud, è stata chiusa al traffico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *