Press "Enter" to skip to content

Decreto Rilancio, Reddito di emergenza: esclusi coloro che hanno già la pensione?

La squadra di Governo formata da Giuseppe Conte sta lavorando attivamente al Decreto Rilancio, il quale ha lo scopo di permettere alla nazione di poter ripartire il prima possibile a tutti gli italiani sia da un punto di vista lavorativo che per quanto riguarda i sussidi come appunto il Reddito di Emergenza… ma chi spetta l’assegno?

Sussidi previsti dal Decreto di Rilancio

Sono state settimane davvero molto intense quelle che gli italiani hanno vissuto e stanno vivendo in pieno periodo di emergenza da Coronavirus, il quale ha messo in ginocchio on solo la nostra nazione ma anche il mondo intero il quale si trova in piena crisi economia alla quale dover far fronte.

Nel corso delle settimane il Governo ha lavorato in modo ferreo a quello che è il Decreto di Rilancio che ha lo scopo di disciplinare ma anche di permettere alla nostra nazione di trovare il modo di ripartire in modo concreto. Non a caso, sono stati previsti aiuti come bonus vari, da quello baby-sitter a quello di colf e badanti e non solo. Nel Decreto Bilancio è previsto anche l’aiuto del Reddito di Emergenza che, state bene attenti, non è proprio accessibile a tutti.

Reddito di Emergenza a quanto ammonta e a chi spetta?

Nel corso degli ultimi giorni, dunque, abbiamo avuto modo di leggere diverse notizie che riguardassero la regolarizzazione del Reddito di Emergenza che è stato erogato fin da subito agli italiani che dimostrassero di avere i requisiti previsti. Il Reddito di Emergenza, la cui prima versione è stato il buono speso concesso nel mese di marzo a coloro che ne facessero richiesta, è stato elaborato e inserito nel Decreto Rilancio ma attenzione: il Reddito di Emergenza, il cui assegno varia da un minimo di 400 a un massimo di 800 euro a seconda del caso, comunque sia non è per tutti.

Chi è escluso dal Reddito di Emergenza?

A quanto pare sono esclusi dal Reddito di Emergenza i nuclei familiari che, in questo periodo storico, hanno nel loro nucleo familiare un membro con un contratto di lavoro subordinato che percepisce un assegno mensile pari o superiore a quello che è l’assegno previsto dal Reddito di Emergenza.

Infine, ricordiamo anche che dal Reddito di Emergenza sono esclusi anche coloro che rientrano in questi casi:

  • bonus 600 euro per lavoratori con contratto di collaborazione coordinata e continuativa, denominato anche come (co-co.co);
  • bonus 600 euro per lavoratori iscritti alle gestioni speciali dell’Ago (Assicurazione generale obbligatoria);
  • bonus 600 euro per lavoratori saltuari impiegati nel settore turistico e termale;
  • bonus 600 euro per i lavoratori del comparto agricolo e dello spettacolo.

Controcopertina.com grazie alla nostra Redazione seria e puntuale siamo stati selezionati dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui. Oppure iscriviti sul nostro Gruppo Facebook dedicato alle pensioni cliccando qui.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.