Diletta Leotta confessione shock “Una collega mi disse di sbottonarmi la camicia”

Pubblicato il: 21 Settembre 2020 alle 3:59

Diletta Leotta è una delle conduttrici sportive di grande successo e sembra che sia anche una delle donne più desiderate d’Italia. L’abbiamo vista lo scorso mese di febbraio sul palco dell’Ariston, dopo che Amadeus l’aveva scelta per essere al suo fianco nella conduzione della 70esima edizione del Festival di Sanremo. Oggi, Diletta è tornata anche al suo lavoro come conduttrice di Dazn. Recentemente la bella siciliana ha rilasciato un’intervista a Tv sorrisi e canzoni, nel corso della quale ha raccontato diversi aneddoti legati al suo passato ed alla sua vita privata. “Quella volta che una collega mi disse di sbottonarmi la camicia”, è questo quanto dichiarato dalla conduttrice Dazn.

Diletta Leotta, una conduttrice e artista poliedrica

Quest’ultima oggi fa la conduttrice ma fa anche pubblicità, è una speaker radiofonica, fa wake surf e tante attività. Nel frattempo, sembra proprio che la Leotta abbia anche scritto un libro intitolato “Scegli di sorridere”, che uscirà proprio il prossimo 22 settembre. “Dopo anni in cui il silenzio mi sembrava il modo migliore di reagire, ho deciso di raccontare la mia versione dei fatti“. E’ questo quanto riferito da Diletta Leotta che ha così deciso di raccontare qualcosa di molto intimo e privato. Di cosa stiamo parlando?

Dell’hackeraggio delle foto hot nel 2016 e il ricatto via sms nel mese di luglio dello scorso anno. La conduttrice sarebbe stata vittima di un hackeraggio delle sue foto nel 2016, ma poi nel luglio 2019 sarebbe avvenuto il ricatto via sms. Le sarebbero stati chiesti ben 30 mila euro per un video intimo che poi effettivamente non esisteva nemmeno. Di questo e tanto altro ne ha parlato la Leotta nel corso dell’intervista. La conduttrice ha anche voluto parlare degli amori passati, che sono a tutti noti ovvero Matteo Mammì e Daniele Scardina.

Racconto shock della conduttrice

Sono storie chiese, ma sono rimasta in buoni rapporti con entrambi. L’uomo perfetto non esiste. L’amore non può essere schematizzato o controllato. Quando arriveàr sentirò un clip nel corpo, nella testa e nel cuore“. Queste le dichiarazioni della conduttrice. Poi ecco svelato anche un retroscena molto intimo e privato. Diletta Leotta avrebbe raccontato di quando all’inizio della sua carriera, un collega gli avrebe chiesto di sbottonarsi la camicia per far vedere il seno. “Quanto piansi.. Un grande maestra di solidarietà femminile è stata Antonella Clerici, mi ha insegnato a leggere il gobbo con naturalezza”, ha aggiunto ancora la conduttrice Dazn.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *