Diletta Leotta e Alessandro Siani, l’attore e regista ha scelto la conduttrice di Dazn e di Rete 105 per il suo nuovo film

Una strana coppia si aggira per le strade di Roma. Sono in centro, mascherati, guardano in basso per non farsi riconoscere, lui porta persino una coppola per camminare senza destare curiosità. Poi, d’un tratto si perdono le loro tracce. Si infilano in un portone a pochi metri dalla Fontana di Trevi: è quello di un parrucchiere.

Lei si toglie cappotto e maschera e svela la sua identità: è Diletta Leotta! E lui? E Alessandro Siani. Che fatto curioso! Che cosa fanno insieme in un salone per donne? Lui la aspetta mentre fa una messa in piega, ruolo che di solito tocca a un marito paziente, a un fidanzato trepidante.

Quindi Siani e Leotta… Ma no, non mettiamo malizia dove non ci va, non facciamo illazioni e ipotesi clamorose. La spiegazione è un’altra: l’attore e regista ha scelto la conduttrice di Dazn e di Rete 105 per il suo nuovo film.

Diletta non ha mai nascosto il desiderio di provare l’esperienza del set, di recitare, fare l’attrice. Ed eccola accontentata: ha un ruolo da protagonista in una commedia romantica di Siani che uscirà nelle sale tra un anno.

Una bella promozione, visto che finora Diletta si era cimentata solo come doppiatrice in Pupazzi alla riscossa e aveva interpretato se stessa in 7 ore per farti innamorare, film diretto da Giampaolo Morelli nel 2020, tratto dall’omonimo romanzo scritto sempre da Morelli. Ma ora sveliamo la ragione della seduta dal coiffeur: pare che lui labbia seguita per parlare del film e, probabilmente, per mettere a punto insieme un’acconciatura che fosse congeniale a una scena.

Cambio di look per esigenze di copione? Stravolgimento del seducente biondo? No, come si vede nelle foto è solo una pettinatura particolare: dalle onde si passa al liscio. L’unico stravolgimento vero, finora, è che Diletta si è trasferita momentaneamente da Milano a Roma per girare. Si stacca dalla capitale per seguire e commentare le partite dal campionato di calcio per Dazn ma poi subito ritorna. Napoletano, brillante, divertente, Siani – il cui vero nome è Esposito, ma ha scelto questo nome d’arte per onorare la memoria di Giancarlo Siani, il giornalista partenopeo ucciso dalla camorra nel 1985 – è uno tra gli artisti più talentuosi del cinema italiano.

Tra i suoi più grandi successi c’è Benvenuti al Sud del 2010, Benvenuti al Nord del 2011 e II principe abusivo del 2015. In quest’ultimo Siani aveva lavorato al fianco di De Sica. E anche nella commedia che ora sta girando a Roma ha voluto Christian accanto a sé. Tutto è ammantato dal massimo riserbo, ma già sapere che dentro questa pellicola ci sono Siani, la Leotta e De Sica fa dire che ha le carte e la donna giusta per essere un successo.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *