Dubbi e rallentamenti per gli italiani che si trovano costretti a fronteggiare le problematiche nate dall’emergenza per la pandemia da Codiv-19. In particolar modo, ecco che oggi l’attenzione si concentra sulla presentazione della domanda Naspi e il termine di 8 giorni che è stato imposto. Ecco di cosa si tratta nel dettaglio.

Domanda Naspi: entro quando presentarla?

Inutile negare come l’emergenza nata per via della pandemia da Coronavirus abbia rallentato pesantemente le cose in Italia, soprattutto per quella serie di documentazione necessaria che ognuno di noi deve presentare in riferimento alle incombenze personali che ci riguardano.

Non a caso, ecco che oggi l’attenzione mediatica si concentra sulla domanda Naspi per chi doveva già presentarla tempo fa. Secondo quanto reso noto anche da NotizieOra sembrerebbe che i tempi per la presentazione possano essere stati allungati a 68 giorni, o almeno così si evincerebbe dal sito di riferimento. L’allarme che stato lanciato però riguarderebbe il fatto che tale termine possa essere errato e che il tempo residuo per la compilazione e presentazione della domanda Naspi sia ridotto a 8 giorni. Chi avrà ragione?

Chiarimenti sulla domanda Naspi

Nel corso delle ultime ore il panico si sarebbe dilagato tra la gente che non sa più come gestire la compilazione della domanda Naspi. Sulla base di tale motivazione, dunque, è necessario ricordare che, durante un regime normale in cui non siano stati compresi gli effetti collaterali della pandemia che ha fermato tutto e tutti, i tempi normali di presentazione della domanda Naspi è quello di entro 68 giorni dalla cessazione del rapporto di lavoro. Attenzione perché nel caso in cui venga presentato entro 8 giorni dalla cessazione del rapporto lavorativo la decorrenza del trattamento spetta dall’ottavo giorno di disoccupazione, se avviene oltre tale termine spetta dal giorno successivo a quello della stessa presentazione. Ma cosa cambia adesso?

Cosa cambia con il Decreto Cura Italia?

Ebbene sì, l’emergenza da Codiv-19 ha cambiato ogni cosa che è stata regolamentata nel nuovo Decreto Cura Italia, anche per quanto riguarda la presentazione della domanda Naspi.

Dunque, senza nessuna fretta o panico generale, cari lettori, dovete sapere che i tempi per la presentazione per la domanda Naspi si sono allungati. Quanto detto significa che non si hanno a disposizione solo 68 giorni bensì 128, mentre non cambiano le modalità di trattamento della domanda che abbiamo citato sopra a seconda che venga consegna entro l’ottavo giorno o in quelli successivi.

Controcopertina.com grazie alla nostra Redazione seria e puntuale siamo stati selezionati dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui. Oppure iscriviti sul nostro Gruppo Facebook dedicato alle pensioni cliccando qui.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here