Ecobonus 110 per cento, come utilizzarlo? Sconto immediato per infissi, caldaia fotovoltaio e ristrutturazioni

Pubblicato il: 27 Maggio 2020 alle 10:53

Si è tanto parlato in questi giorni di Ecobonus 110% e di sismabonus, ma che cosa si intende? Si parla perlopiù di interventi di riqualificazione energetica oppure sismica a costo zero e rappresenta una delle tante misure contenute nel decreto rilancio di maggio che è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale. Di Ecobonus 110% e sismabonus si era parlato già nelle scorse settimane, ma pare che poi ci fosse stata una sorta di dietrofront del governo in seguito al parere negativo della ragioneria di Stato.

Soltanto successivamente poi è arrivata la notizia della conferma da parte del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro. Ecco le sue parole: “Esprimo grande soddisfazione per il lavoro sul Superbonus al 110% che verrà approvato con il Dl Rilancio. I cittadini potranno effettuare lavori con una detrazione superiore alle somme spese e lo sconto totale in fattura, cedendo il credito di imposta alle aziende che a loro volta potranno cedero a fornitori o istituti bancari”. Il super bonus del 110% è stato pensato per poter aiutare l’economia che ha avuto una brusca frenata per via dell’ emergenza coronavirus ed è stato voluto fortemente da Riccardo Fraccaro. Si è pensato così con questa iniziativa, di poter rilanciare gli investimenti privati e favorire l’occupazione, dando così l’opportunità anche al nostro paese di essere all’avanguardia rispetto alla riconversione in chiave Green.

Ecobonus 110 per cento: cessione del credito o sconto immediato

Un’altra novità è stata introdotta dal decreto rilancio all’articolo 121 prevede l’estensione di uno sconto immediato o la cessione del credito, a tutti i privati che realizzano dei lavori incentivati con il vecchio Bonus ristrutturazioni e al bonus facciate. L‘articolo 121 del decreto rilancio stabilisce che in alternativa alla detrazione, il contribuente per le spese sostenute tra il primo luglio 2020 al 31 dicembre 2021 può optare o per uno sconto immediato sul corrispettivo dovuto fino ad un massimo pari al corrispettivo dovuto, anticipato dal fornitore che ha effettuato gli interventi, il quale potrà recuperarlo sotto forma di credito di imposta cedibile successivamente ad altri soggetti che sono anche banche e altri intermediari finanziari. Sempre secondo quanto sancito dall’articolo 121 del decreto rilancio, il contribuente può chiedere la cessione del credito ovvero la trasformazione del corrispondente importo in credito di imposta con facoltà di successiva cessione anche ad altri soggetti come banche e intermediari finanziari.

Ecobonus e sismabonus 2020

L’Ecobonus ed il Sisma bonus 2020 è un provvedimento contenuto nel decreto rilancio che potrà essere applicato ad una serie di interventi in ambito di efficienza energetica e riduzione del rischio sismico come: l’isolamento termico dell’involucro dell’edificio, la sostituzione delle caldaie a gasolio con pompe di calore o caldaie a condensazione e interventi di prevenzione antisismica. Tale bonus che è possibile utilizzarlo anche per il rifacimento delle facciate dei palazzi e l’installazione degli impianti fotovoltaici.

Controcopertina.com grazie alla nostra Redazione seria e puntuale siamo stati selezionati dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui. Oppure iscriviti sul nostro Gruppo Facebook dedicato alle pensioni cliccando qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *