Elettra Lamborghini e la famiglia: avete mai visto la mamma?

Elettra Lamborghini è uno dei personaggi più discussi del momento nel mondo dello spettacolo. Una donna dal temperamento turbolento che, invece, ha un cuore molto tenero. In occasione della nuova puntata di Domenica In condotta da Mara Venier ecco che viene mostrata in video anche la madre.

Elettra Lamborghini chi è?

Il fenomeno Elettra Lamborghini non è ancora del tutto esploso in Italia, dato che la ricca ereditiera è un vip super famoso in altre parti del mondo, come ad esempio in sud America dove ha preso parte a un’edizione del Grande Fratello diventando così una super star.

Nel frattempo, ecco che arriva anche la conduzione di programmi di successo per Ex on the beach per MTV, la quale adesso è passata in mano a Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser. A oggi, Elettra Lamborghini ha deciso di seguire la sua passione per la musica che l’ha condotta fino al palco del Festival di Sanremo 2020 dove ha spopolato con La musica (E il resto scompare), una delle hit del Festival più trasmesse del momento in radio.

Elettra Lamborghini: avete mai visto la mamma?

In occasione della nuova intervista che Elettra Lamborghini ha rilasciato a Domenica In, ospite di Mara Venier, ecco che in un video viene fatta vedere la madre della quale in molti non conoscevano ancora il volto.

L’artista parlando della famiglia Lamborghini a Mara Venier ha dichiarato: “Non ho mai voluto parlare della mia famiglia perché cerco di proteggerla. Io e i miei fratelli abbiamo reso strade diverse, ma io sono una persona molto aperta di mente e anche la mia famiglia è così. Mio papà era un po’ preoccupato, è vecchio stampo. Pensava che se vai in tv hai agganci strani. In realtà non è così. Ho un bellissimo rapporto con mia mamma.  Senza voler criticare le scelte di altri, preferisco non parlare dei miei perché la mia famiglia è una cosa tanto importante che voglio proteggerla”.

Il matrimonio entro il 2020

L’intervista che Elettra Lamborghini ha rilasciato a Domenica In è stata anche l’occasione perfetta per parlare della sua relazione d’amore con Afro Jack, il fidanzato che ha chiesto la sua mano a dicembre del 2019 e che entro il 2020 diventerà suo marito.

Ancora non sono noti i dettagli del matrimonio che comunque dovrebbe essere festeggiato a settembre del 2020 e sul quale ha dichiarato: “Lui fa il deejay e vive un po’ ovunque, però ci vediamo spesso. Ci va bene, perché non abbiamo ancora litigato”.

Sanremo è un mito: fin da piccolo ho sempre saputo che a Sanremo ci potevano arrivare solo i grandi, che Sanremo era un sogno irraggiungibile. Pensare che sia riuscita ad arrivarci una ragazzina, una che tra l’altro propone un genere musicale insolito per il Festival, mi entusiasma. Mi riempie di emozione, di stupore.

Soprattutto quando penso che quella ragazzina è proprio mia figlia». Chi parla è uno degli industriali più importanti d’Italia, un vero mito per il mondo del lusso e dell’automobilismo: Tonino
Lamborghini, commendatore e figlio di Ferruccio Lamborghini, il fondatore dell’omonima casa automobilistica nata nel 1963 a Sant’Agata Bolognese, in provincia di Bologna.

«Ma sono soprattutto il papà di Elettra, la cantante che al settantesimo Festival di Sanremo ha portato il brano Musica (e il resto scompare)», mi dice il commendatore Lamborghini. «Vederla a Sanremo mi ha riempito di orgoglio e a vederla esibirsi non mi sono vergognato». L’imprenditore, oltre a Elettra, ha altri quattro figli: Lucrezia, Ferruccio, Flaminia e Ginevra. «Le mie due figlie Ginevra ed Elettra», dice il grande imprenditore «hanno scelto la stessa strada: quella del canto».

Ginevra, che è più piccola di Elettra, ha appena filmato un contratto discografico e a marzo pubblicherà il suo primo Cd. «Ma il genere musicale di Ginevra è più delicato rispetto a quello di Elettra. Hanno la stessa passione ma sono molto diverse, ed è bello così perché non si faranno concorrenza. Detto questo, io provengo dal mondo dei motori, sono un imprenditore e tutto mi sarei aspettato tranne che avere a che fare con il mondo della musica. Evidentemente, era destino: doveva succedere e doveva arrivare fino a Sanremo».

Quando e come Elettra le ha comunicato che desiderava fare la cantante? «Intanto Elettra ha sempre avuto interesse per il mondo dello spettacolo. Appena finito il liceo mi ha detto che desiderava andare in giro per 0 mondo, nei villaggi, a fare l’animatrice turistica. Avrei preferito che si laureasse, però non mi sono opposto. Proprio in quei periodi lontano da casa Elettra ha iniziato a confrontarsi con il mondo della musica negli spettacoli delle strutture turistiche».

Ma come mai una ragazza abituata a vivere negli agi ha scelto di lavorare nei villaggi turistici? «Ho sempre preteso dai miei figli il sacrificio e lei questo lo ha capito sin da bambina. Quando lavorava nel villaggio turistico mi raccontava che dormiva con altre quattro o cinque ragazze, teneva i bambini, si occupava dell’accoglienza e guadagnava i suoi soldini. Quattro mancette, quattro soldi, e questo mi rendeva contento: apprezzavo il suo spirito di iniziativa.

Non si lamentava, anche se, qui a casa, era abituata a vivere in un altro modo. In quel periodo mi ha dimostrato di essere una ragazza tenace, ha messo in luce volontà e predisposizione alla fatica: un’altra persona abituata a un particolare tenore di vita quel tipo di lavoro non lo avrebbe fatto».

Non le provocava preoccupazioni saperla in giro per il mondo a fare l’animatrice turistica? «Trovavo che non ci fosse niente di male. Nella vita va bene sperimentare. Da ragazzo anche io andai a Londra a fare il cameriere anche se in garage, a casa mia, c’erano auto da sogno, Ferrari e Lamborghini. Ma non era importante: partii e basta, perché sono esperienze che vanno fatte. Oggi ne vado orgoglioso al punto che, se capita di richiamare un cameriere, dico sempre: “Guarda che io ho fatto il tuo mestiere e parso che stai sbagliando”, e vengo ascoltato. Chi fa il supponente, chi dice: “Lei non sa chi sono io”, difficilmente viene preso in considerazione».

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.