Emma Marrone, tutta la verità sulla rottura con Borriello: l’ho fatto molte volte

Pubblicato il: 3 Maggio 2020 alle 10:32

Emma Marrone è una delle cantanti più apprezzate nel panorama musicale italiano e non solo. Sui social, dove peraltro è molto attiva, è molto seguita dai suoi follower e spesso, soprattutto in queste settimane di quarantena, ha intrattenuto il suo pubblico con tante di dirette e stories.

Emma è sempre molto disponibile, ma in genere non ama parlare molto della sua vita privata ed in generale dei suoi amori, perché ama preservare il suo privato. Ultimamente qualcuno sembra che le abbia chiesto se ci fosse posto per l’amore della sua vita ed a quel punto le avrebbe risposto “Il mio principe azzurro c’ha bisogno del Tom Tom, non del cavallo“. Tutti sappiamo bene come è andata in questi anni la vita sentimentale della cantante, le sue storie d’amore sono state al centro del gossip per parecchio tempo, a cominciare dalla storia avuta con Stefano De Martino, iniziata tra i banchi della scuola di Amici e finita poi come tutti ricorderemo. E poi la storia con Fabio Borriello, il fratello del noto calciatore. Ma perché è finita?

Emma Marrone e Fabio Borriello, perchè è finita?

Della storia con quest’ultimo effettivamente si è saputo ben poco ed Emma pare abbia rilasciato qualche dichiarazione soltanto in qualche sporadica intervista, dicendo come sono andate le cose. Sembra che nello specifico Emma abbia parlato di questa storia nel corso di un’intervista rilasciata a Chi, il giornale diretto da Alfonso Signorini qualche tempo fa, quando ha raccontato alcuni retroscena sulla rottura con Fabio Borriello.

Sembra che la cantante abbia più volte ribadito di avergli perdonato parecchi errori e di essere in genere una perdona che concede una seconda possibilità, ma a quanto pare il giovane avrebbe proprio approfittato della bontà della cantante, sbagliando parecchie volte. Si parlerebbe di tradimenti, cui Emma purtroppo ha dovuto fare i conti, ma lei è stata sempre forte ed è riuscita ad uscire da ogni situazione a testa alta, nonostante la sua vita privata fosse sotto la luce d’ingrandimento.

Da quella storia con Fabio Borriello ne è passata di strada ed in questi anni Emma è stata molto più riservata riguardo la sua vita privata tanto che ad oggi non si sa effettivamente se sia single o se abbia qualcuno. Ciò che è certo e noto a tutti è che Emma Marrone è una delle più grandi cantanti e artiste apprezzate nel nostro paese ed è molto amata dal suo pubblico.

[su_box title=”Contenuti extra” style=”glass”]

Emma Marrone dal vivo sembra molto più giovane dei suoi 35 anni. Ed è così minuta che ti chiedi come tanta grinta e forza possano essere contenute in quel corpo all’apparenza fragile. Due mesi fa, quando si apprestava a uscire con il nuovo album, Fortuna, su Instagram ha scritto: «Succede.

Da lunedì mi devo fermare per affrontare un problema di salute. Adesso chiudo i conti una volta per tutte con questa storia e poi torno da voi. Vi prometto che tornerò più forte di prima!». Poche semplici parole per dire ai fan che la malattia (dieci anni fa aveva avuto un tumore all’utero) era tornata ma lei l’avrebbe combattuta e avrebbe vinto anche quel secondo round.

E così è stato. Nemmeno venti giorni dopo era a fare la promozione, su e giù dall’Italia senza mai fermarsi, con un calendario del 2020 stellare visto che riprenderà a esibirsi live: il 25 maggio all’Arena di Verona festeggerà il suo compleanno e i dieci anni di carriera; poi inizierà il tour Fortuna con 9 date a ottobre nei palasport delle principali città italiane. Quando la incontro i suoi occhi brillano, la prima cosa che mi dice è che si sente fortunata.

Fortunata? «Ho un gran culo perché dopo un mese ero già a presentare il mio disco. Mentre ci sono ragazzine che hanno combattuto il triplo di me e adesso sono sottoterra. Quindi, di che cosa stiamo parlando?». Che idea ha della fortuna? «Non esiste. Le cose accadono ma poi tutto dipende da noi, da come reagiamo». E la fede? Ce l’ha? «Credo in Dio, che si chiami Buddha o Allah poco cambia. Credo che il corpo sia energia e ne attiri di positive o negative a seconda di come ci relazioniamo con gli altri.

Credo nei morti che continuano a starci vicino, altrimenti nulla avrebbe senso». Vasco per questo album le ha scritto una canzone, Io sono bella, che recita: “Sono stanca di essere come mi vogliono tutti, sono stanca di vivere come vorrebbero gli altri”. Ha detto che queste parole gliele ha lette nella mente. «Veramente è stato lui a fare tutto. Mi teneva d’occhio, gli piaceva il mio animo ribelle. Essere famosi ti porta a vivere secondo le aspettative degli altri e non per quello che sei.

L’ho provato all’inizio della carriera ma già da bambina volevo sempre fare tutto bene e non deludere nessuno». Primogenita? «Sì, ma non è qualcosa che mi hanno trasmesso i miei genitori. Non volevo fallire ma c’è sempre un margine di errore. Poi si cresce e oggi mi ritrovo perfettamente nelle parole della canzone: voglio essere libera». Invece mai come adesso le ragazze vogliono adeguarsi a modelli estetici estremi e irraggiungibili. «A loro dico sempre: nutrite la testa con i libri, la cultura, questo vi renderà molto più attraenti. A 20 anni tutte vogliamo piacere, fa parte della nostra natura di donne. Il problema è quando diventa un’ossessione.

Quando, per piacere agli altri, ti trasformi e quindi stai amando più gli altri di te stessa. Invece bisogna volere bene al proprio corpo e fare delle imperfezioni un punto di forza. Stravolgersi i connotati con la chirurgia non ti rende più bella, ma solo uguale agli altri». Mai avuto la tentazioni di ritoccarsi? «Mai. Sono cresciuta in una famiglia quasi matriarcale, dove il modello era mia madre, una donna fortissima. Non è una donna “oggetto”, che deve essere sempre truccata e pettinata. Crescendo sono diventata più sicura di me: a 20 anni non esci struccata, a 35 te ne freghi». [/su_box]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *