Flavio Insinna a L’Eredità, il conduttore l’ha fatto ancora: cosa è successo in puntata?

Pubblicato il: 13 Ottobre 2020 alle 4:57

Flavio Insinna a L’Eredità, è accaduto di nuovo. Ebbene si, sembra che nel corso di una puntata del programma da lui condotto sia accaduto qualcosa che pare sia già accaduto in precedenza. Non c’è che dire sul fatto che il conduttore Romano sia uno dei più amati dai telespettatori italiani. Ad ogni modo, molto spesso il conduttore sembra che finisca al centro di alcune polemica. Ma Cosa è accaduto in queste ultime ore?

Flavio Insinna a L’Eredità ci ricasca, ma cosa è accaduto?

Flavio Insinna è alla conduzione di uno dei programmi Rai più importanti della fascia preserale, ovvero L’Eredità. Il programma è sempre molto seguito e in tutti questi anni ha avuto un successo straordinario. Nella puntata che andrà in onda nella serata di ieri però, pare che sia accaduto qualcosa di particolare. Il campione in carica Infatti pare abbia dimezzato il suo montepremi, sbagliando quindi di volta in volta la parola scelta. Ad un certo punto Poi Insinna, per cercare di sdrammatizzare un pò la situazione e per smorzare l’imbarazzo del concorrente, pare si sia lasciato andare ad una frase che non è tanto piaciuta al pubblico.

L’intervento del conduttore che non è piaciuto ai telespettatori

“Prova a pensare in un’altra maniera…Ora sto zitto. Meglio se non ti dico più niente”. Queste le parole dichiarate dal conduttore. Il concorrente pare fosse arrivato al gioco finale de La Ghigliottina con un montepremi base molto alto, ovvero circa 230 mila euro. Purtroppo alla fine delle 5 parole, il suo montepremi pare si sia ridotto di tanto, arrivando a 7.188 euro. Il gioco è anche finito piuttosto male, visto che il concorrente non è riuscito a portarsi a casa il risultato. La risposta era inesatta. Purtroppo il campione Raffaele non è riuscito a portarsi a casa il montepremi, seppur di piccola cifra. Ovviamente cercherà di fare il possibile nella prossima puntata.

Il conduttore sostituito da Carlo Conti?

Intanto, continua a prendere sempre più piede l’ipotesi che Flavio Insinna possa essere sostituito da Carlo Conti. Ma per quale motivo? Ma soprattutto per quale trasmissione? Niente paura, non stiamo parlando de L’Eredità, ma di un altro show che dovrebbe tornare nei prossimi mesi. Ci riferiamo al gioco dei pacchi, Affari tuoi. Ebbene, sembra proprio che Insinna, che è stato il conduttore del programma nelle ultimi edizioni, quest’anno sarà sostituito dal conduttore toscano. Ancora non c’è l’ufficialità, ma si tratterebbe soltanto di un dettaglio.

Le ultime indiscrezioni interne alla Rai fanno riferimento ad un incredibile ed inaspettato scontro tra due conduttori. Non ci riferiamo però a litigi o battibecchi, bensì a cambiamenti in vista alla conduzione di uno dei programmi più importanti della televisione pubblica italiana. La variazione riguarderebbe la storica trasmissione ‘Affari Tuoi’, che Insinna conduce alla grande e che è apprezzata moltissimo da milioni di telespettatori. Eppure i vertici vogliono cambiare.

E i rumors di queste ore dicono che Marco Liorni prenderebbe il suo posto. Quest’ultimo sta ottenendo da un po’ di tempo a questa parte consensi stratosferici, grazie soprattutto a ‘Reazione a Catena’. Non ci sono ovviamente comunicazioni ufficiali in merito, ma le voci si fanno via via sempre più insistenti e sicuramente Flavio non avrà letto con piacere queste anticipazioni. E c’è già chi si è schierato dalla parte di Marco, pronto ad intraprendere questa nuova avventura.

Roma, gennaio on conosce crisi il successo di Affari tuoi targato Flavio Insinna. Per il secondo anno consecutivo lo scapolo d’oro della tv porta allegria nelle case dei telespettatori e conquista il pubblico di Raiuno. Il suo segreto? Mettere anima e corpo in quello che la. A discapito persino degli affetti. D’altronde, senza sacrifici non si ottengono risultati, come diceva sempre il papà Salvatore, scomparso nel 2011, al quale era molto legato.

«Forse un giorno mi sposerò»

Un lutto che lo gettò in una profonda depressione e che lo allontanò persino dal suo amato lavoro. Ma oggi Flavio è un uomo nuovo: ha superato il male oscuro ed è tornato più forte di prima.

Flavio, non pensi sia anche arrivato il momento di metter su famiglia?

«Non ci penso proprio. Non ho tempo, il lavoro ha la priorità su tutto. La scorsa estate non ho fatto neanche le vacanze per preparare al meglio il programma. E poi devo pensare a mia madre, al gatto e a mia sorella. Da quando non c’c più mio padre, sono io il responsabile della famiglia».

Contrario al matrimonio?

«Assolutamente no. Non sono contrario al matrimonio, magari in futuro potrei anche sposarmi. Però il non avere una famiglia mi permette di sentirmi più libero nelle scelte professionali. Non ho grandi passioni, ho una macchina vecchia e vivo bene così».

«Vorrei vivere in una barca»

Hai un sogno ancora da realizzare? «Vorrei vivere in una barca. Un giorno venderò tutto e mi trasferirò lì. Anche se mia madre non sarà affatto contenta».

Invece se avessi la possibilità di aprire uno dei tuoi pacchi che cosa ti piacerebbe trovarci dentro?

«Un po’ di salute e di pace. Se hai la salute, anche se non hai una lira, un lavoro prima o poi lo trovi».

1 thought on “Flavio Insinna a L’Eredità, il conduttore l’ha fatto ancora: cosa è successo in puntata?

  1. Sono un affezionato dell’Eredità da anni. Ho anche provato ad iscrivermi al n° verde ma non sono stato mai richiamato. Flavio Insinna è perfetto: simpatico, spiritoso effervescente. Lasciate stare Carlo Conti che già lavora troppo. Vorrei, invece, fare un complimento agli autori: con due modifiche (una piccola ed una grande) sono riusciti a rovinare il programma. Dopo varie puntate dall’inserimento delle modifiche avrebbero dovuto già accorgersene e tornare suoi loro passi. La prima: l’imprevisto ( ? ) nascosto. Col cambiamento si penalizzano i concorrenti che con più ingegno costruivano una tattica su di esso (anche se solo alcuni avevano capito che una volta raggiunta una cifra sufficiente ad essere qualificati, potevano rischiare 60.000 € per alzare il montepremi). Ma la vera stupidaggine sta nella modifica finale: così il “triello” ha veramente poco senso. Risponde per primo quello col montepremi più alto e se risponde esattamente alle 2 domande va alla ghigliottina con una cifra modesta. Se sbaglia il gioco passa al concorrente di mano e non a quello col secondo montepremi (assurdo !!) e poi al terzo concorrente, che magari non aveva azzeccato una risposta al triello ed aveva solo 10.000 €, il quale rispondendo a sole due domande (talvolta facili, soprattutto la seconda come ieri sera) si ritrova alla ghigliottina. Si vanifica così la maggior bravura di chi aveva magari messo insieme un capitale di 100.000 o più euro. Molto meglio prima ! Sperando che le mie osservazioni Vi possano essere utili, porgo i miei migliori saluti.
    Giuliano Mecca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *