Flavio Insinna innamorato ad Affari tuoi con Adriana Riccio, nozze in vista?

Il noto conduttore Flavio Insinna pare che stia vivendo ultimamente una storia d’amore con una ex concorrente del famoso programma Affari tuoi. Stiamo parlando di Adriana Riccio. A quanto pare i due si sono conosciuti proprio durante una puntata del programma in questione e da quel momento sono diventati inseparabili. Un amore nato proprio all’interno di un contesto lavorativo, ma a quanto pare per Flavio Insinna è stato proprio un colpo di fulmine.

Questa storia con l’ex concorrente di Affari tuoi e pare che duri ormai da parecchio tempo. Ad ogni modo, poco si sa di questa storia visto che il conduttore sta vivendo con la sua donna una relazione molto riservata e infatti di lei si conosce poco o niente. Ma chi è Adriana Riccio? Conosciamola meglio.

Flavio Insinna innamorato di Adriana Riccio, chi è la sua compagna?

Ciò che si sa dell’attuale fidanzata di Flavio Insinna è che si chiama Adriana Riccio che è una donna di 43 anni e che vive a Milano. A quanto pare sarebbe è una maestra di taekwondo e pare proprio che abbia vinto anche dei premi molto prestigiosi, compresa una medaglia di bronzo anche ai mondiali. Non sembra, dunque, appartenere al mondo dello spettacolo ma sarebbe una donna del tutto normale. Come abbiamo già avuto modo di anticipare, la donna avrebbe partecipato in qualità di concorrente, ad Affari Tuoi, il programma che all’epoca è rappresentato proprio da Flavio Insinna.

Nozze in vista per Flavio Insinna?

In quell’occasione, la concorrente rappresentava la regione Veneto. Durante la sua partecipazione al programma, Adriana vinse circa €36000 e molto probabilmente fu quello il momento in cui tra i due è scoccata la scintilla. Da sempre però c’è stato il massimo riserbo su questa relazione ed alcune di queste indiscrezioni sarebbero arrivate da Dagospia e fanpage secondo cui i due sarebbero pronti a convolare a nozze. In realtà non vi è ancora nessuna conferma né tanto meno alcuna smentita arrivata dai diretti interessati circa la loro relazione e di conseguenza sulle nozze.

Ciò che è certo è che in passato, il conduttore nel corso di una sua intervista aveva precisato di essere felicemente single ma che comunque nulla vietava una relazione Futura, alla quale si sarebbe dedicato seriamente. “Non sono fidanzato e sono sereno, ciò non toglie che se mi si presentasse l’occasione giusta la coglierei ben volentieri. La verità è che sono un tipo complicato”.

Innanzitutto attore. Mette subito le cose in chiaro Flavio Insinna, che un po’ come re Mida riesce a trasformare in oro tutto ciò che tocca. “Affari tuoi” è una dimostrazione di quanto sia benvoluto dal pubblico della rete ammiraglia, tanto che con i suoi “pacchi” lo ritroviamo anche in uno spe – ciale in prima serata il giorno della Befana. E non finisce qui perché, mentre lo vediamo al cinema nel film di Leonardo Pieraccioni “Il professor Cenerentolo”, spiega che ha appena finito di girare la fiction per Rai1 “La classe degli asini” con Vanessa Incontada, mentre il lunedì sera sta conducendo su Rai2 “Boss in incognito”. Anziché conduttore, preferisce definirsi “conducente”: «Mi piace pensare di poter accompagnare il pubblico come farebbe un autista fidato. E non lo dico per finta modestia! Mi appassiona narrare e raccontare le storie, lo faccio sempre con grande entusiasmo». E aggiunge: «Per me è importante il capitale umano, sia ad “Affari tuoi” che a “Boss in incognito”». Anche in questa terza edizione, che andrà avanti fino all’8 febbraio, la formula rimane quella dell’imprenditore che si mescola ai dipendenti sotto mentite spoglie per non essere riconosciuto. E lo fa soprattutto per conoscere meglio coloro che lavo – rano per lui, stando “dalla loro parte”. A stretto contatto con le problematiche, le dinamiche che si vengono a creare e che, a causa degli impegni quotidiani, spesso gli sfuggono. Ma come si comporterà il boss in presenza delle teleca – mere? Spiegherà che si sta realizzando, all’interno della sua azienda, un talent dedicato al mondo del lavoro e successivamente lui, debitamente camuffato, verrà presentato come un concorrente in cerca di contratto. Saranno i suoi stessi dipendenti a giudicare, con tanto di schede di valutazione, se sarà o meno il caso di assumerlo. Solo alla fine getterà via la maschera e distribu – irà premi speciali. «Per me, che vengo dal teatro, la maschera è una storia infinita – commenta l’attore -. Oscar Wilde diceva: “datene una a chiunque e sarà sincero”. Ma pensiamo anche a Enrico V, il re che decise di mischiarsi alle sue truppe in battaglia… Perciò considero questo programma un bel regalo». E chiosa: «Sarebbe divertente vedere un megadirettore andare in incognito nella propria banca come aspirante impiegato o magazziniere e chiedere ai suoi dipendenti: “cosa stiamo rifilando ai nostri clienti?”». Come si è preparato Insinna a questa nuova avventura? «Tra un pacco e l’altro, mi sono messo a studiare per capire come funziona il mondo dell’imprenditoria. E ho capito che io non potrò mai essere un boss, ma un semplice dipendente. Sono soldato e non generale. Ho detto alcuni “no” di cui non mi sono mai pentito. L’ho fatto, ad esempio, quando mi hanno proposto di presentare Sanremo: la mia carriera sarebbe stata più ricca, ma sicuramente meno felice». Per “Affari tuoi” invece è stato amore a prima vista: «Un programma che ho sentito subito mio. Amo le sfide, però quelle dove posso sentirmi utile…»-

È tornato il viaggio dei grandi imprenditori “sotto copertura” ogni lunedì alle 21.15 su Rai2 con “Boss in incognito” fino all’8 febbraio. In questa terza edizione, ad accompagnare i Boss nella loro avventura c’è Flavio Insinna, pronto ad approfondire i momenti delicati e alleggerire lo stress con gradite e commoventi sorprese. Altra novità è la “copertura”, che permette alle telecamere del programma di infiltrarsi nelle aziende senza destare sospetti grazie a un ingegnoso espediente: a tutti verrà fatto credere che la troupe è impegnata nella realizzazione di un nuovo talent show dedicato al mondo del lavoro. Il boss in incognito verrà presentato come un concorrente in cerca di un contratto di lavoro e per questo sarà giudicato dagli stessi dipendenti dell’azienda, ignari di dare così un voto al loro capo, che solo alla fine si svelerà e a qualcuno dei suoi dipendenti elargirà un premio davvero speciale. Il pubblico conoscerà un imprenditore della pizza, uno delle crociere e potrà scoprire il mondo delle acciaierie e degli alberghi di lusso e conoscerà realtà come quella delle cantine vinicole e dei pastifici. Si scoprirà così che il miglior lubrificante degli ingranaggi di una catena di montaggio è la dedizione degli operai e che ereditare un’azienda non significa ereditare automaticamente anche il rispetto di chi ci lavora. Quello va guadagnato sul campo. Si evidenzierà così che l’amore per il proprio lavoro non si consuma sotto il peso degli anni e che il Made in Italy è essenzialmente un sentimento. In alcuni casi si conosceranno anche le difficoltà di alcuni boss a mantenere in Italia i propri stabilimenti. “Boss in incognito” è una produzione di Rai2 in collaborazione con Endemol Italia. Il programma è scritto da Cristiana Farina, capo progetto, con Yuri Grandone, Claudio Moretti e Luca Pellegrino. La regia è di Giorgio Romano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *