Francesco Totti, nel salotto di Silvia Toffanin ricorda Diego Armando Maradona “Quando ho smesso di giocare….”

Lo scorso 25 Novembre è morto uno dei più importanti e amati giocatori di tutto il mondo. Stiamo parlando ovviamente di Diego Armando Maradona il quale è scomparso prematuramente qualche giorno fa in seguito ad un arresto cardiaco. La notizia della sua morte è arrivata come un fulmine a ciel sereno e in tanti sono rimasti letteralmente sconvolti e increduli. Tanti i messaggi circolati in rete in questi giorni da parte di amici, colleghi ma soprattutto tifosi non soltanto del Napoli ma di tutte le altre squadre, che hanno voluto ricordare e dare l’ultimo saluto al campione di tutti i tempi. Uno tra tutti Francesco Totti il quale sarà ospite oggi pomeriggio nel salotto di Silvia Toffanin a Verissimo, dove ricorderà Diego Armando Maradona.

Francesco Totti ricorda Diego Armando Maradona a Verissimo

«Quando ho smesso di giocare è stato il primo a chiamarmi. E’ ancora qui con noi». Ha iniziato con questa confessione Francesco Totti nel salotto di Silvia Toffanin, nell’intervista che andrà in onda proprio oggi sabato 28 novembre 2020. L’ex capitano della Roma ha così raccontato quello che è stato il suo rapporto con Diego Armando Maradona. «Lui è ancora qui con noi. Le emozioni che ci ha lasciato sono irripetibili. Avevo un bellissimo rapporto con Diego. Fuori dal terreno di gioco era una persona straordinaria mentre in campo era il calcio, era inimitabile. Neanche alla Playstation si può copiare quello che faceva lui. Lo voglio ricordare così, è come se non fosse mai morto, rimarrà qui sulla terra perché era diverso da tutti gli altri». Questo ancora quanto dichiarato da Totti.

Il ricordo dell’ex capitano della Roma

L’ex capitano della Roma sembra abbia voluto anche raccontare a Silvia Toffanin un aneddoto riguardo proprio Maradona che pare sia legato proprio al giorno del suo addio al calcio. «Quando ho smesso di giocare Maradona è stato il primo a chiamarmi per darmi sostegno e per dirmi di stare tranquillo. È stato un gesto che porterò sempre con me». Questo ancora quanto aggiunto dall’ex capitano giallorosso.

Totti commenta la pandemia da Coronavirus

Nel corso dell’intervista poi Francesco Totti sembra aver parlato anche della situazione attuale che tutti noi stiamo vivendo per via della pandemia da coronavirus. Nello specifico sembra che il Capitano abbia sottolineato quanto questa pandemia stia influendo sul mondo del calcio e su quanto sia brutto vedere questi stati vuoti. «Con gli stadi vuoti non è più calcio, è uno sport diverso e dalla televisione non ti appassiona più come prima. Speriamo si possa tornare alla normalità il prima possibile». Questo ancora quanto aggiunto da Totti, che ricordiamo ha vissuto in prima persona questa situazione, essendo stato contagiato dal Covid-19, così come la moglie Ilary.

Condividilo!

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi richiesti sono contrassegnati *