George Clooney, nuovo film in arrivo su Netflix

Come si dice: rimetterci la salute per il lavoro. Nel caso di George Clooney, per girare un film. È stato lo stesso attore a riferirlo, nel presentare il suo nuovo lavoro, The Midnight Sky (“il cielo di mezzanotte”), che sarà disponibile su Netflix a partire dal 23 dicembre.

Per interpretare il suo personaggio, uno scienziato solitario che vive al Polo Nord, ha dovuto dimagrire velocemente di 13 chili, è questo, probabilmente, ha causato una pancreatite per cui è stato ricoverato in ospedale diversi giorni. «Non mi sono preso abbastanza cura di me stesso. Ci sono volute alcune settimane per migliorare, e come regista non è stato facile perché ci vuole energia. Ma sicuramente ha aiutato con il personaggio».

Altro problema, sicuramente di minore entità, è stata la folta barba che ha dovuto farsi crescere. Che, ha riferito Clooney, alla moglie Amai non è affatto piaciuta, mentre i loro gemellini si sono divisi sulla valutazione. «Ad Alexander, mio figlio, piaceva tantissimo.

La toccava continuamente e ci nascondeva in mezzo i più strani oggetti. Così mi capitava di arrivare sul set e trovarci dentro un ghiacciolo, incastrato tra i peli. Mia figlia Ella e mia moglie Amai invece l’hanno subito odiata. Continuavano a ripetermi che era difficilissimo trovare la mia faccia sotto tutto quel groviglio».

Tutto fa brodo, ovviamente, per promuovere il film che racconta di uno scienziato e una bambina che son rimasti gli unici abitanti sulla Terra, dopo una catastrofe. Vivono al Polo, e devono impedire a un’astronave di atterrare, per evitare che i suoi occupanti facciano la fine degli altri terrestri. Speriamo, però ciononostante la trama inquietante il tradizionale ottimismo di Clooney faccia capolino alla fine del film.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *