Harry e Meghan ritorno a Londra e grande trionfo

CCon stampato sul volto il sorriso della domenica, largo, accogliente, rappacificante (soprattutto di lei, a dire la verità), Harry e Meghan di Sussex hanno detto definitivamente “bye bye” alla famiglia e ai doveri reali. Lo hanno fatto nel più teatrale dei modi, presentandosi con i Windsor al completo nell’abbazia di Westminster, a Londra, per la Giornata del Commonwealth (Commonwealth Day) in occasione dell’ultimo di una manciata di impegni ufficiali, programmati da mesi e per i quali sono stati richiamati in Inghilterra dal loro buen retiro in Canada.

La Giornata del Commonwealth è una festa cui i Windsor tengono immensamente, perché sull’organizzazione dei 53 Stati, nata sulle rovine del disciolto impero britannico, governa sovrana Sua Maestà, Elisabetta II. Non c’è molto altro su cui regnare, ormai, per lei. Per questo motivo nessuno di famiglia può sognarsi di mancare a questa data annuale.

Dopo questo evento è ufficialmente iniziata la Megxit. Ci rivedremo tra un anno, ha fatto sapere Buckingham Palace, quando la regina e i Sussex tireranno le somme di questo scioccante divorzio, annunciato a sorpresa lo scorso gennaio e che non ha precedenti nella storia della monarchia britannica. Nel suo complesso il ritorno in patria dei duchi per espletare gli ultimi impegni ufficiali per

nome e per conto della regina Elisabetta è stato un trionfo personale, con sudditi in festa e scrosci di applausi fragorosi in ogni dove, soprattutto durante gli eventi in cui era presente la duchessa. Meghan, che pare prossima a una rentrée nel mondo dello spettacolo (il suo entourage le avrebbe già procurato contatti con la Marvel, che produce film sui supereroi più amati, da incassi miliardari), è apparsa bellissima e raggiante, oltre che elegantissima.

Per questi ultimi appuntamenti in terra inglese la duchessa ha scelto strategicamente un guardaroba patriottico: ha iniziato la girandola di eventi ufficiali con addosso un abito blu elettrico (firmato Victoria Beckham e andato sold out nel giro di ore) indossato alla serata charity per gli Endeavour Fund Awards; ha continuato con il vestito da sera rosso fuoco, ammiratissimo, en pendant con la divisa da ufficiale dei Royal Marines indossata dal marito Harry alla Royal Albert Hall per il Mountbatten Music Festival; e ha concluso con il bianco, utilizzato per un impegno privato in una scuola di Londra in occasione dell’8 marzo, festa della donna. Blu, rosso e bianco, i tre colori della bandiera britannica, ma anche di quella degli Stati Uniti. Sul volto sempre un make-up molto accentuato, in stile Hollywood, già suo marchio di fabbrica prima di entrare a far parte della famiglia reale, e ora di nuovo sfoggiato con sicurezza.

È chiaro che l’attrice è già passata dall’altra parte della staccionata, girando elegantemente le spalle ai Windsor. Che la regina, però, nei giorni del loro temporaneo soggiorno in Inghilterra, abbia comunque allungato la mano per porgere un ramoscello d’ulivo ai duchi lo si è capito da due episodi: al suo arrivo sul suolo inglese, il principe Harry, adorato da Sua Maestà per la sua somiglianza con il marito, Filippo di Edimburgo, è stato invitato dalla monarca all’irrinunciabile tè delle 5; Elisabetta, secondo gli spifferi di Palazzo, avrebbe detto al nipote che la sua porta è ancora e sempre aperta. Poi, Sua Maestà ha invitato i duchi di Sussex alla messa della domenica a Windsor: è il segno che i due godono ancora dei favori della monarca. Per quanto tempo non si sa. Il Palazzo ha fatto sapere che la regina avrebbe voluto vedere anche baby Archie, che è però stato lasciato dai duchi in Canada.

A Corte si è sparsa la voce che si sia trattato di un colpo basso della duchessa, ma quasi certamente è stata una decisione dettata dal terrore scatenato in queste settimane dal coronavirus, la cui diffusione sta preoccupando anche Oltremanica. Molti di quanti li hanno visti a Londra insieme sono convinti che Harry e Meghan siano più innamorati che mai: la coppia non ha quasi mai smesso di toccarsi, tenersi per mano, stringersi il più vicino l’uno accanto all’altra. Per lo meno in pubblico. Lo scatto del fotografo Samir Hussein, che ha immortalato i duchi di Sussex come due stelle di Hollywood impegnate in una scena di un romantico blockbuster mentre arrivano a un evento charity sotto la pioggia, racconta più di mille parole. Privatamente… Lo sanno solo loro. Qualcuno sostiene che il principe sia sembrato a momenti pensieroso e assente, e che la duchessa sia apparsa sopra le righe, quasi recitasse. D’altronde, non fa l’attrice di mestiere? Per il principe, invece, forse l’addio è più doloroso del previsto.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.