Oggi è un giorno davvero molto importante per i sudditi della corona inglese in quanto ricorre il ventitreesimo anniversario della morte di Lady Diana, scomparsa in un tragico incidente nella città di Parigi dove si trovava insieme al compagno Dodi Al Fayde. A tenere banco nel mondo delle news troviamo una rivelazione scioccante che riguarda la paura della Spencer per la sua vita e il ritrovamento di alcune sacche di sangue. Ecco la verità sui timori della Principessa triste.

Lady Diana, 23 anni dalla scomparsa

Era un’estate calda per Lady Diana quella del 1997 che per certi versi per lei doveva rappresentare la stagione della rinascita, anche se invece ha poi segnato la drammatica fine della sua vita. Da quando la Principessa aveva deciso di separarsi dal Principe Carlo aveva deciso di dedicare tutto il suo tempo libero alla gestione delle tante manifestazioni umanitarie e missioni nel mondo della solidarietà e beneficenza, presenziando a una lunga serie di eventi ed essendo in prima linea in tutte quelle battaglie nelle quali lei credeva ciecamente.

Nel 1997, inoltre, la sua vita di Lady D cambia anche grazie alla conoscenza di Dodi Al Fayed e il loro amore da copertina in giro per il mondo, e documentato anche dai tabloid e magazine di gossip in tutto il mondo.

Lady Diana: il mistero delle sacche di sangue

Non è un mistero, dunque, che Lady Diana temesse per la sua vita dato che era stata anche lei stessa a dichiararlo nel corso di una lunga intervista in quegli anni dopo l’addio all’ex marito il Principe Carlo. A ogni modo, ecco che oggi, nel giorno del suo anniversario di morte, a tenere banco troviamo un segreto che in pochi conoscevano ovvero che la Spencer viaggiasse portando con sé delle sacche di sangue.

In particolar modo, il suo ex segretario privato Patrick Jephon, secondo quanto rivelato anche da Lettoquotidiano, ha dichiarato: “Soprattutto quando eravamo all’estero o nei paesi in via di sviluppo, portavamo un piccolo frigorifero pieno di scorte di sangue di Diana”.

“Era spesso sotto minaccia”

A quanto pare Lady Diana, che da tempo temeva per la sua vita, aveva imparato a convivere con questa paura tanto da trovare un modo per essere sempre pronta nel caso in cui le cose sarebbero potute sfuggire di mano. Non a caso, infatti, l’idea di portare con sé delle sacche di sangue, anche se tale decisione non si è poi rivelata utile la notte dell’incidente nella città di Parigi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here