L’Eredità a rischio chiusura: guai in vista per Flavio Insinna

Pubblicato il: 4 Febbraio 2020 alle 8:44

Rivoluzione in arrivo in casa Rai? A quanto pare le cose non si mettono bene per Flavio Insinna, dato che L’Eredità potrebbe subire dei cambiamenti non indifferenti e che sarebbero imposti dalla dirigenza Rai. Il programma, quindi è a rischio chiusura? Ecco cosa sta succedendo.

L’Eredità a rischio chiusura

In questi giorni sono diverse le notizie che stanno preoccupando i telespettatori che ogni giorno seguono con entusiasmo la programmazione giornaliera della Rai. In particolar modo a far discutere abbiamo trovato la possibile cancellazione del programma di Detto Fatto dedicato ai tutorial, portato al successo da Caterina Balivo e lasciato in eredità a Bianca Guaccero dopo l’avvio di Vieni da e.

Secondo alcuni rumors, subito smentiti ecco che la stessa cosa sta succedendo con il programma ecco che gli stessi si concentrano su L’Eredità e Flavio Insinna? Ecco cosa sta succedendo.

L’Eredità a rischio chiusura

Come abbiamo avuto modo di spiegare precedentemente, nel corso delle ultime ore l’attenzione mediatica si è concentrata sul programma de L’Eredità condotto da Flavio Insinna. A quanto pare la Rai starebbe pensando a qualche variazione da mettere in atto nel game show di Rai 1. In particolar modo, secondo quanto reso noto da Kontrokultura, Teresa De Santis starebbe pensando a un prolungamento di Reazione a Catana che nell’estate del 2019 ha riscosso un grandissimo successo.

Quanto detto metterà in difficoltà Flavio Insinna che a breve potrebbe lasciare così il timone del programma della Rai, il quale gli è stato affidato dopo la scomparsa di Fabrizio Frizzi?

“Stacca la concorrenza”

Ricordiamo che, non molto tempo fa, Teresa De Santis parlando del successo ottenuto dall’emittente a Tv Blog ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Rai1 stacca la concorrenza di parecchi punti e anche nel day time sta rimontando un gap antico con Canale 5. Il maggior competitor ha investito milioni su una programmazione che lo illumina sette giorni su sette, hanno nuove produzioni, nuove fiction. Pure nel pre-serale hanno investito tre milioni e mezzo di euro. Certo, io ho le repliche di Montalbano, un meraviglioso Ulisse e di questo sono felice, ho una fiction nuova, Imma Tataranni, con una protagonista bravissima ma ancora poso conosciuta. Soprattutto non ho la Champions e questo mi creerà seri problemi, perché i film hanno risultati inferiori e inoltre, me la ritroverò contro ogni ad attaccare le fiction migliori, mentre lo scorso anno era Rai1 ad averla e a godere del suo 19%”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *