Luca Zingaretti si prepara alla fine dello sceneggiato Montalbano

Pubblicato il: 7 Agosto 2020 alle 7:58

Uniti nella vita, presto rivali in Tv. Parliamo di Luca Zingaretti e Luisa Ranieri. Marito e moglie sono pronti a darsi battaglia a colpi di share nella prossima stagione di Raiuno, tutti e due in veste di poliziotti.

Ebbene sì: se fino a ieri l’unico “sbirro” di casa era Luca, storico interprete del commissario Montalbano, ora si aggiunge anche Luisa, che veste i panni del vicequestore Lolita Lobosco.

Quello alle porte sarà per loro un anno ricco di sfide. Zingaretti, infatti, si trova ad affrontare lo spauracchio di tutti gli attori legati da anni a un personaggio di successo: il rapido avvicinarsi dell’ultimo ciak del suo Commissario Montalbano.

Dopo la scomparsa dello scrittore siciliano Andrea Camilleri – inventore del personaggio tanto amato dal pubblico televisivo e da milioni di lettori -, restano solamente due libri da portare sul piccolo schermo: Il cuoco dell’Alcyon, uscito nel 2019, e Riccardino, il tanto atteso finale che l’autore ha consegnato alla casa editrice Sellerio diversi anni fa, con la precisa richiesta di pubblicarlo solo dopo la sua morte.

Bene, ora il romanzo è nelle librerie, fatto stampare proprio in occasione del primo anniversario della scomparsa di Camilleri. Perciò, anche se la data in cui si spegneranno definitivamente le luci sul set non è così imminente, Luca sa che le avventure del suo amato eroe stanno per arrivare al capolinea. Per lui sarà la fine di un’epoca felice e di grande soddisfazione lavorativa.

L’attore sa bene che sarà difficile riuscire in futuro a replicare un successo di pubblico come quello ottenuto grazie a Montalbano. Il commissario più famoso d’Italia non ha mai smesso di fare numeri da record: nove milioni di telespettatori (con picchi, in passato, anche di 11 milioni) e circa il 40 per cento di share in prima visione.

E non sarà facile neppure per la moglie Luisa scalfire questo primato. Impegnata proprio in questi giorni nelle riprese della nuova serie, tratta dai romanzi della scrittrice pugliese Gabriella Geni- si, ha di fronte a sé una grande sfida: fare innamorare i telespettatori di Lolita, vicequestore dall’aspetto sexy e intrigante – che ama indossare scarpe griffate Louboutin e abiti di alta moda – ma tosta e assai determinata nel suo lavoro, capace di dirigere un reparto composto principalmente da uomini.

Ad approvare la scelta, ricaduta sulla Ranieri, è anche la scrittrice dei romanzi, che ha commentato: «Luisa mi piace tantissimo. Lolita ha una parte di napoletanità che lei incarna perfettamente».‘Il nuovo personaggio, che l’autrice stessa ha ammesso di a- vere ideato ispirandosi a Montalbano, ha tutte le carte in regola per fare breccia nel cuore dei telespettatori. E anche se raggiungere gli stessi numeri resta un sogno, se c’è un’attrice che può farlo, allora è proprio lei.

Luisa, infatti, è amatissima dal pubblico che la segue in modo appassionato: a dimostrarlo è anche il recente successo della fiction La vita promessa. Mentre la sfida tv sta per arrivare, la coppia, tra un set e l’altro, si gode l’estate con le bambine. Tra tuffi e tintarella, si rilassano in piscina assieme alle figlie Emma e
Bianca, che cercano di crescere al meglio dividendosi tra lavoro e famiglia. «Faccio molta fatica a lasciare le mie bambine per andare sul set.

Però amo troppo il mio mestiere per lasciarlo», ha dichiarato la Ranieri. Felici e innamorati, hanno da poco festeggiato l’ottavo anniversario di matrimonio – celebrato al castello di Donnafugata, in Sicilia,nel 2012 – e i 15 anni dal loro primo incontro, avvenuto sul set della miniserie Cefalonia. In un mondo, quello dello spettacolo, dove gli amori sono spesso ballerini, loro non hanno mai mostrato segni di cedimento: difficile immaginarli a litigare per chi farà più ascolti in Tv. Sarà un successo… formato famiglia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *