Marco Baldini papà a 61 anni: è nato Leonardo, “la gioia più bella”

Marco Baldini è diventato papà per la prima volta: è nato Leo

Oggi è un giorno molto speciale per Marco Baldini. L’attore e conduttore è diventato papà per la prima volta a 61 anni. La nascita di Leonardo è per lui una gioia immensa a cui non ci sono parole per descriverla. L’ex spalla di Fiorello ha pubblicato su Instagram una foto della manina del piccolo, commentando il post con i versi di una canzone. “Niente di proibito, tu sei benvenuto al mondo”, ha scritto . È come una giostra la mente, tu sei padrone di tutto e di niente. Gigante. Leonardo (Leo) Baldini”.

Baldini aveva svelato che che presto sarebbe diventato genitore nel giorno del suo 61esimo compleanno. A regalargli tale gioia la sua compagna Aurora, di ventisette anni più giovane a cui è legato da ben quattro anni. L’amore tra i due è nato per caso, dopo essersi conosciuti in un bar. All’epoca lei stava affrontando una crisi matrimoniale e si era confidata con Marco senza sapere chi fosse realmente. “Questo è il regalo più bello che mi ha fatto Aurora”, aveva spiegato pochi mesi fa, con una foto in cui le baciava il pancione.

Aurora e Leo: la rivincita del conduttore

Aurora è arrivata dopo un lungo periodo difficile. Marco Baldini, infatti, si è detto molto fortunato per averla incontrata. Tutti sappiamo che ha avuto un passato difficile, segnato dalla ludopatia seguito poi dall’addio alla moglie Stefania Lillo. “Non perdevo soldi, ma cose più importanti come la famiglia, gli amici e il lavoro, aveva raccontato tempo fa.

La dipendenza da gioco, come lui stesso ha dichiarato lo ha allontanato da tutto, perdendo anche la possibilità di avere un figlio e una famiglia felice, motivo per cui la ex lo ha lasciato. “Gli affetti sono le cose più importanti, ho perso per strada tanti amici!”.

L’amicizia speciale con Rosario Fiorello

In quell’occasione, Marco Baldini aveva parlato anche del rapporto con il suo collega e grande amico Rosario Fiorello, che lo ha aiutato tanto. “Certo che mi manca lavorare con Fiorello. Io ero alla notte degli Oscar quando lavoravo con lui, all’apice della carriera, aveva spiegato. Entrambi si sono sempre divertiti, lavorando e rispettandosi reciprocamente. Ormai, da allora sono passati tanti anni e ad oggi sono due persone anziane. A tal proposito, Baldini ha detto che le telefonate di allora riguardavano le uscite sera, ora invece riguardano dolorini e prostata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *