Marco Liorni torna a Reazione a Catena: svelata la parola d’ordine

Tutto pronto in casa Rai per il ritorno in onda del game show dell’estate Reazione a Catena, al timone troviamo per la seconda volta Marco Liorni a seguito del grande successo che il conduttore ha ottenuto lo scorso anno.

Marco Liorni torna a Reazione a Catena

Come abbiamo avuto modo di raccontare anche in precedenza, il mondo della televisione italiana sta cecando di tornare alla normalità dopo quello che è successo nella nostra nazione a causa della pandemia da Coronavirus. Adesso è giunto il momento di salutare l’Eredità e fare in modo che il game show dell’estate possa tornare in onda su Rai 1.

In queste settimane Marco Liorni ha sostituito Eleonora Daniele con Italia Sì, dopo che la collega è diventata mamma per la prima volta grazie alla piccola Carlotta. Marco Liorni, dunque, ha lasciato la città di Roma per raggiungere Napoli dove si trovano gli studi di Reazione a Catena che questa estate tornerà in onda con una nuova e speciale edizione.

“La parola d’ordine è…”

Ebbene sì, la terza fase della pandemia da Coronavirus avviata qualche settimana fa per Marco Liorni segna anche la conduzione bis a Reazione a Catena dopo il successo ottenuto lo scorso anno al timone del game show.

Marco Liorni ha raccontato la nuova avventura a TelePiù rilasciando la seguente affermazione: “Abbiamo dovuto ripensare la scenografia e il pubblico in studio non ci sarà. Certamente è un’edizione un po’ insolita. La parola d’ordine dell’edizione è ‘libertà’. Come succede sempre, se una cosa non ce l’hai poi la apprezzi di più. In questi ultimi mesi, la libertà non abbiamo potuto goderla pienamente”.

Marco Liorni pronto al grande salto

Il programma di Reazione a Catena nel corso di questi anni sta riuscendo a ottenere un grandissimo successo, confermandosi come game show dell’estate e quindi degno avversario di Gerry Scotti con Caduta Libera anche se la sua messa in onda sta tardando ad arrivare.

Marco Liorni ha condiviso la ricetta del successo per Reazione a Catena a TV Sorrisi e Canzoni, rivelando secondo lui quale possa essere l’ingrediente capite: “Mi lasci dire che i ragazzi che vengono a giocare da noi sono proprio una bella gioventù: hanno spirito di squadra e amano la lingua italiana. Quello che consiglio loro quando arrivano è: siate liberi, gioiosi, spensierati, aprite la mente, non concentratevi su voi stessi. Ho capito che solo così arrivano le intuizioni che fanno indovinare le parole e vincere le sfide”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *