Paola Caruso, una giornata in campagna insieme a La Bonas’ di ciao Darwin’

Pubblicato il: 7 Luglio 2020 alle 9:06

Lo aveva sempre detto… la porta per il papà del bimbo sarebbe sempre rimasta aperta, non nella speranza di un riavvicinamento ma per dare al suo Michelino la possibilità di crescere con entrambi i genitori. Per i pochi che non lo sapessero, infatti, la storia d’amore di Paola Caruso si era chiusa praticamente subito dopo la scoperta della gravidanza, affrontando così la dolce attesa tutta da sola.

Una speranza, quella della 35enne, che dopo molto tempo di (almeno apparente) disinteresse da parte di Francesco Caserta sembrava concretizzarsi. Invece, con sconforto, l’ex ‘Bonas’ ha recentemente ammesso che l’uomo avrebbe, sì, incontrato il bambino decidendo però, poi, di continuare ad andare per la sua strada, fregandosene.

Dopo due anni – ammette – è sotto shock per questo comportamento, non tanto per lei, ovviamente, ma per il loro bambino. Un momento di delusione già dimenticato perché l’unico pensiero è la felicità del figlio e la sua certezza è che, loro due, si bastano, da sempre.

Ora che le giornate sono belle e che, soprattutto, la quarantena è finita, Paola ne approfitta per portare il suo piccolo alla scoperta del mondo… iniziando da una divertentissima gita in campagna con tanto di ‘pit stop’ all’ombra di un rigoglioso albero pieno di gustosissime e coloratissime ciliegie!

Paola vive per Michelino. Da quando è nato è il centro del suo universo e pur di non perdersi neanche un momento della crescita ha persino rinunciato a importanti offerte professionali. Il periodo del recente lockdown ha fatto preoccupare molto la Caruso, già solo per fatto che il piccolo non abbia potuto giocare con altri bimbi e sia stato costretto a stare lontano anche dalle sue amate nonne (la mamma adottiva e quella biologica della 35enne). Ad aggravare la situazione, poi, la preoccupazione per il lavoro visto lo stop forzato. Come ogni mamma, Paola si preoccupa del futuro del suo cucciolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *