Pensioni ultime notizie su Quota 100, pensione di invalidità e di cittadinanza

Pubblicato il: 24 Agosto 2020 alle 3:02

Oggi, lunedì 24 agosto 2020, vi sveleremo quelle che sono le ultime novità in tema pensioni. Nello specifico vi indicheremo quelli che sono i cambiamenti in lista della nuova riforma, potranno cambiare i requisiti, quali sono le domande più frequenti e le risposte dettate dall’Inps.

Calendario pensioni settembre 2020

Per quanto riguarda il calendario pensioni di settembre è stato confermato l’anticipo per poter andare a ritirare le pensioni, assegni o le indennità di accompagnamento direttamente presso gli uffici postali. Anche in questo caso, per evitare assembramenti è stato predisposto il ritiro della pensione in ordine alfabetico.
Ecco il calendario:
– dalla lettera A alla lettera B il 26 agosto 2020
– dalla lettera C alla lettera D il 27 agosto 2020
– dalla lettera E alla lettera K il 28 agosto 2020
– dalla lettera L alla lettera 0 il 29 agosto 2020
– dalla lettera P alla lettera R il 31 agosto 2020
– dalla lettera S alla lettera Z il 1 agosto 2020.

Aumento pensione di invalidità

Secondo le ultime novità, sarebbe previsto anche un aumento della pensione di invalidità civile e questo sarà valido quindi per tutti gli inabili di età compresa tra i 18 e i 67 anni. L’importo quindi salirà a €651 mensili ma bisognerà godere di alcuni requisiti ovvero avere dei redditi su base annua pari o superiori a 8.469,63 euro. Nel caso in cui il reddito sia compreso tra 8.469,63 e 16.982,49 euro, sarà garantita la pensione di inabilità civile ordinaria che ammonta a 286,81 euro.

Pensione quota 100 e pensione di cittadinanza

Ci sono anche delle novità molto interessanti riguardo una delle misure più importanti ma anche più discusse di questi ultimi anni. Stiamo parlando di Quota 100, ovvero la misura che darebbe la possibilità di andare in pensione anticipatamente, una volta compiuti 62 anni di età e maturato 38 anni di contributi. Le novità di oggi riguarderebbero medici e infermieri che con pensione Quota 100, pare possano accettare incarichi lavorativi. Sembrerebbe che fino al 31 luglio 2020, le province e le regioni potessero offrire anche dei contratti di lavoro autonomo e quantitativo. Per questo tipo di incarichi, i redditi da lavoro autonomo risulterebbero compatibili con il trattamento pensionistico Quota 100.

In molti invece che chiedono maggiori informazioni sulla pensione di cittadinanza. Sembra che Alla luce di quanto sta accadendo nel nostro paese, ma in tutto il mondo in questi ultimi mesi, ovvero alla luce della diffusione del coronavirus, l’INPS pare abbia dato proprio in quest’ultimo periodo la possibilità di fare domanda direttamente sul sito dell’ente per poter avere quindi diritto alla pensione di cittadinanza. Ovviamente per poter fare l‘autenticazione è necessario avere un PIN dispositivo, oppure uno Speed o una carta nazionale dei servizi cns o carta di identità elettronica cie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *