Permessi Legge 104 prorogati, ecco cosa succederà sia a maggio e giugno

La Legge 104 dal momento in cui è stata istituita ha permesso a molti italiani di potersi prendere cura dei propri familiari con disabilità in modo concreto, essendo sempre presenti in ogni contesto. Con l’emergenza da Codiv-19 i permessi messi a disposizione dalla legge in questione sono stati molti di più rispetto a quelli che questa solitamente prevede, ecco perché.

Emergenza Codiv-19

Prima di spiegare nel dettaglio cosa sta succedendo, dunque, diventa necessario fare una premessa per il lettore: ovvero quella che riguarda l’emergenza Codiv-19.

Nei mesi di marzo e aprile abbiamo avuto modo di vivere nel picco della pandemia da Coronavirus, il quale ha messo in serio pericolo l’incolumità di tutti noi, in modo più concreto quella delle persone ritenuti soggetti a rischio, quindi non facciamo solo riferimento solo alle persone che definite già ‘anziane’ con patologie, ma anche a quelle persone affette da disabilità o altro tipo di problematiche che, pur lavorando, hanno dovuto fare appello alla Legge 104 e quindi chiedere più permessi del dovuto al fine di poter rimanere in casa (facendo riferimenti ai casi in cui lo smart working non era previsto ndr.). Dunque, come viene gestita la concessione di permessi i più?

Prorogati i permessi della Legge 104

Come abbiamo appena avuto modo di spiegare, nei mesi di piena emergenza da Codiv-19 sono state molte le persone che hanno dovuto far ricorso più del necessario ai permessi concessi dalla Legge 104. Non facciamo riferimento solo a coloro che la usa in modo diretto per via delle loro problematiche secondo la quale questa viene concessa, ma anche per tutti i familiari che in piena emergenza Covid-19 hanno dovuto usufruire di tali permessi al fine di poter fornire l’assistenza dovuta.

Al momento la situazione dei permessi, dunque, sarebbe la seguente: tre giorni concessi a maggio, così anche a giugno e che potrebbero diventare 12 giorni per entrami i mesi. I premessi non fruiti non possono essere cumulati.

Domanda per permessi extra?

Per poter avere dei chiarimenti circa la liquidità dei permessi, compresi quelli extra, si deve comunque attendere la pubblicazione del Decreto di Rilancio. Nel testo della legge, non a caso, sono anche spiegate le modalità di fruibilità dei permessi che sono stati messi a disposizione per tutti i titolari della Legge 104, compreso anche il modo in cui verranno gestiti i permessi extra nei casi previsti già dal testo di legge e in quelli nuovi che devono essere gestiti sul momento.

Controcopertina.com grazie alla nostra Redazione seria e puntuale siamo stati selezionati dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui. Oppure iscriviti sul nostro Gruppo Facebook dedicato alle pensioni cliccando qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *