Pierfrancesco Favino tornerà in tv con un nuovo spettacolo?

Pubblicato il: 7 Agosto 2020 alle 8:08

Tornerà di nuovo in Tv Pierfrancesco Favino? Secondo le indiscrezioni che circolano da giorni sembrerebbe proprio di sì. A quanto pare l’attore starebbe valutando un progetto in coppia con Baglioni: la conduzione di un varietà vecchio stile su Raiuno.

Proprio sul primo canale nel 2018, insieme a Claudio e a Michelle Hunziker, aveva trionfato al Festival di Sanremo. Del resto, Favino non aveva escluso che avrebbe fatto un programma: «Tornare in Tv? Se arriva un buon progetto che mi entusiasma, non dico di no», aveva detto Picchio – ribattezzato così da amici e colleghi.

Dunque, a quasi 51 anni – che festeggerà il prossimo 24 agosto – Pierfrancesco si prepara a una nuova sfida, dopo i successi conquistati in questi ultimi anni e grazie ai quali è diventato l’attore più premiato del cinema italiano nel 2020.

Solo quest’anno, infatti, ha ricevuto tre grandi riconoscimenti: il David di Donatello – ovvero l’Oscar italiano – come miglior attore protagonista per il ruolo di Tommaso Buscetta nel film II traditore; poi il Nastro d’argento e il Premio Flaiano, sempre come miglior attore, per il ruolo di Bettino Craxi in Hammamet. Non solo: Favino è stato scelto per far parte della giuria internazionale che il 25 aprile 2021 assegnerà gli Oscar.

In attesa di conoscere meglio i dettagli del suo futuro professionale in televisione, l’attore – che è di nuovo nelle sale con il film Gli anni più belli, di Gabriele Muccino – si regala un po’ di relax al mare.

Insieme alla compagna Anna Ferzetti, al suo fianco da 17 anni e mamma delle sue due figlie, Greta e Lea. I due, af- fìatatissimi e sempre molto innamorati, pur sfiorandosi in ambito professionale, come è capitato alla recente cerimonia di premiazione dei Nastri – lei in veste di conduttrice, lui di premiato -, ci tengono a mantenere la loro indi- pendenza professionale. Segreto di un’unione che negli anni non ha mai conosciuto scossoni. «Anna e io non ci perdiamo di vista, ma ognuno ha la sua strada. È il nostro modo di condividere questo mestiere: percorsi diversi.

Poi, se si incrociano, ben venga», dice lui. «È una forma di rispetto. Anna è già la figlia di un attore famoso, un gigante (Gabriele Ferzetti, ndr), è giusto che abbia la sua identità e non sia identificata anche come la compagna di… Non è mia intenzione esserle di intralcio, sono felice per i suoi successi e viceversa». Insomma, hanno le idee chiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *