Reddito di cittadinanza e ticket sanitario E02: autorizzato il rinnovo automatico?

Pubblicato il: 26 Maggio 2020 alle 12:59

La gestione di molte pratiche in Italia ai tempi del Coronavirus sono cambiate notevolmente, insieme a queste anche le richieste che gli utenti fanno sul web. Nel momento in cui molte persone non vedono chiaro ecco che arrivano le domande: ma Reddito di Cittadinanza e ticket sanitario E02 si rinnoveranno in automatico?

Reddito di Cittadinanza in piena pandemia

Come abbiamo avuto modo di spiegare anche qualche giorno fa, le domande che gli utenti pongono sul web sono davvero numerose in attesa che qualcuno comprenda bene il caso e che spieghi i modus operandi secondo il quale bisognerà agire nei prossimi mesi.

Non si tratta solo di benefici che vengono concessi adesso in piena pandemia ma anche di tutti quei sussidi che erano stati approvati e che adesso di avvicinano alla scadenza, proprio come sta accadendo per il Reddito di Cittadinanza. Dunque, come bisogna agire in merito alle pratiche e quindi alla continuità di un sussidio che per molti è la principale fonte di sostentamento delle loro famiglie? Ecco la risposta alla domanda capite posta pocanzi.

Il rinnovo delle richieste avviene in automatico?

Questa è una delle domande che sempre più spesso viene posta dal popolo del web in questi giorni per via dei vari sussidi che sono stati concessi l’anno precedente e che stanno per giungere alla scadenza.

In particolar modo, le domande si concentrano sul Reddito di Cittadinanza e la l’esenzione ticket E02. Dunque, procedendo per ordine ecco quali sono le modalità di rinnovo. La prima cosa da dire è la seguente: in entrambi i casi i sussidi non si rinnovano in automatico, dato che di volta in volta si deve attestare la presenza dei parametri richiesti come ad esempio il mancato raggiungimento del reddito di base che permette a tutti una vita dignitosa.

Come rinnovare Reddito di Cittadinanza e ticket 02

Ebbene sì, Reddito di Cittadinanza ed esenzione ticket non sono per sempre. Questo tipo di sussidi devono essere rinnovati di anno in anno al fine di attestare come, tutti coloro che ne hanno fatto richiesta, abbiano ancora i requisiti dell’anno precedente.

Facciamo riferimento alle fasce di persone disoccupate, insieme a coloro che è stato licenziato e i loro famigliari. I criteri secondo cui deve essere presentata la richiesta, dunque, sono i seguenti:

  • limite di reddito annuo complessivo inferiore a euro 8.2631,31; la soglia viene incrementata sino a euro 11.362,05 in presenza del coniuge e di ulteriori euro 516,46 per ogni figlio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *