Reddito di emergenza nucleo famigliare con Isee inferiore a 15mila euro

In periodo di piena emergenza pandemia da Coronavirus, la preoccupazione principale del Governo Conte sono state le famiglie con modello Isee inferiore a 15mila euro. A loro, infatti, è destinato il Reddito di Emergenza che verrà erogato nelle prossime settimane.

Decreto di Rilancio per l’Italia

Come abbiamo avuto modo di spiegare anche in occasione della pubblicazione di articoli precedenti, ecco che l’attenzione in questi giorni resta fortemente concentrata sul Decreto di Rilancio pubblicato nella Gazzetta Ufficiale.

Si tratta di un Decreto che ha lo scopo di permette all’Italia e agli italiani di ripartire tutti e tutti insieme, dalle attività, ai dipendenti alle famiglie che hanno bisogno di sussidi per poter far fronte a questi mesi così difficili. In quest’ultimo caso, infatti, è stato istituito il Reddito di Emergenza che verrà assegnato alle famiglie con un modello Isee inferiore ai 15 mila euro e che quindi hanno necessariamente bisogno di un aiuto concreto per varcare il lunario, finché l’emergenza non sarà conclusa.

La conferenza stampa di Giuseppe Conte

Nel corso della giornata del 28 maggio 2020 il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha tenuto una nuova conferenza stampa che arriva qualche giorno dopo la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del Decreto Rilancio, a quale la squadra di Governo lavora dall’inizio dell’emergenza sanitaria nella nostra nazione per via della pandemia da Coronavirus.

Giuseppe Conte, il quale ha subito parlato delle famiglie meno abbienti, ecco che in conferenza stampa annuncia: “Il Paese era in attesa e ogni ora di lavoro pesava ma abbiamo impiegato il tempo necessari. Abbiamo istituito un reddito di emergenza per due mesi da 400 fino a 800 euro destinato a famiglie con Isee a 15mila euro”.

“Speravamo di dover intervenire quanto prima”

Saranno settimane molto intense per gli uffici di riferimento che si dovranno occupare dell’espletamento delle pratiche relative alla riscossione del Reddito di Emergenza che è stato previsto dal Governo. L’obiettivo è quello di poter aiutare tutti coloro che nutrono delle serie difficoltà nel mantenimento mensile, anche per via delle tasse che stanno per arrivare con annesse posticipazioni di dare.

In merito a quella che sarà la gestione del Reddito di Emergenza, ecco che Giuseppe Conte durante la video conferenza rilascia la seguente dichiarazione: “Vi posso assicurare che ogni ora di lavoro pesava perché sapevamo di dover intervenire quanto prima. Abbiamo impiegato un po’ di tempo ma posso assicurarvi che non abbiamo impiegato un minuto di più di quello strettamente necessario per un testo così complesso”.

Controcopertina.com grazie alla nostra Redazione seria e puntuale siamo stati selezionati dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui. Oppure iscriviti sul nostro Gruppo Facebook dedicato alle pensioni cliccando qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *