Romina Power lancia l’allarme, grande preoccupazione per la cantante: è uno sciagurato…

Romina Power contro la discarica di Manduria

Romina Power ancora una volta è scesa in campo per far valere i propri ideali. In questo caso, la cantante statunitense si è fatta valere per un’altra tematica che le sta molto a cuore, ovvero il depuratore a Manduria. Come molti sanno lo scarico dovrebbe scendere in mare e questo non lo può accettare.

A parlare del tema così delicato è stata la stessa Romina Power che come riportato dal Quotidiano di Puglia ha dichiarato: “La possibilità che lo sciagurato progetto di scarico a mare sia attuato davvero getta un’ombra cupa e triste che solo i cittadini uniti nel sostenere coloro che hanno sempre lottato contro il depuratore ad Urmo lungo la costa (zona residenziale del comune di Avetrana in località Specchiarica, marina di Manduria), possono dissipare”.

Grazie alla sua popolarità, l’ex moglie di Al Bano sfrutta la sua immagine per dare informazioni al popolo italiano. In questa battaglia, però, è scesa in campo in prima persona e come si vede dall’articolo di giornale insieme ad altre donna ha in mano lo striscione di protesta. (Continua dopo la foto)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Sul Quotidiano di Taranto . Bisogna difendere il mare!!! ✊💪🏼

Un post condiviso da Romina Power (@rominaspower) in data: 12 Set 2020 alle ore 1:05 PDT

Le lunghe battaglie della cantante a favore della natura e gli animali

Nel corso della sua carriera artistica, Romina Power non si è mai tirata indietro per far valere i propri ideali. Nei panni di attivista, la cantante italoamericana  ha seguito tante battaglie, cercando di difendere la propria terra ma anche tutto ciò che riguarda la natura.

Tale costanza, l’ha dimostrata anche nel corso della stagione invernale in piena pandemia da Coronavirus, mettendosi dalla parte di tutti quei poveri animali da compagnia che sono stati abbandonati perché creduti erroneamente portatori del virus.

Nei mesi scorsi si è fatta molto sentire anche per la questione 5G. L’artista, non è affatto a favore di questo standard di telefonia mobile di quinta generazione, prendendo molto sul serio la faccenda e dicendosi quasi ‘terrorizzata’.

L’ex moglie di Albano Carrisi, che ha vissuto gran parte della sua vita in Puglia, ha concluso l’intervento riportato dalla stampa nel seguente modo: “Invito tutti a sostenerli con ogni mezzo ed in ogni sed perché questa terra ed il suo mare sono musica per chi li sa ascoltare. Proprio ora che il mondo intero sta scoprendo la Puglia ed il suo mare, lo andiamo ad inquinare?”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *