Silvia Toffanin nella bufera per Verissimo: l’attacco sul web

L’attenzione mediatica oggi si concentra nuovamente su Silvia Toffanin ma non per quanto riguarda la sua vita privata, bensì per via di una decisione presa da casa Mediaset in merito al programmai di Verissimo. Sul web alcuni utenti si sono scatenati con una lunga serie di commenti negativi per la conduttrice, ecco c’è successo.

Verissimo torna in onda

Nel corso di queste settimane abbiamo avuto modo di vedere Silvia Toffanin ha visto chiudere il suo programma a causa del Coronavirus, una decisione presa dalla dirigenza di Casa Mediaset e che ha toccato diversi show e il programma di Avanti un altro il quale ha scatenato anche l’ira di Paolo Bonolis.

Recentemente però, ecco che arriva un cambiamento di rotta da parte della dirigenza di Mediaset la quale ha deciso di mandare nuovamente in onda il programma di Verissimo come abbiamo avuto modo di vedere recentemente con il consueto appuntamento del sabato pomeriggio. Non si tratta di nuove puntate ma di vecchie interviste che la produzione ha deciso di mandare nuovamente in onda per fare in modo che l’utente possa avere uno spiraglio di intrattenimento durante l’emergenza del Coronavirus.

Silvia Toffanin nella bufera

Le varie produzione dei programmi televisivi hanno deciso anche di spostarsi sul web, come successo nel caso di Detto Fatto o ad esempio Caterina Balivo che ha voluto provare la collaborazione con il marito per un format completamente nuovo.

Allo stesso modo anche Verissimo adesso sta per fare il suo ingresso sui social con il racconto delle storie di alcuni personaggi, anche se al momento non è ben chiaro quali siano i cambiamenti per il format. A ogni modo, ecco che la messa in onda di Verissimo ecco che scatena il web e che trascina Silvia Toffanin nella bufera. Cos’è successo alla conduttrice di Mediaset?

“Hanno pure stonato”

A quanto pare l’ira del web si è scagliata contro l’iniziativa di Verissimo circa la canzone che molti dei personaggi del mondo hanno cantato il cui video è stato messo insieme e mandato online nella pagina Instagram del programma.

Dopo il successo dell’iniziativa in questione ecco che arriva anche l’attacco mediatico da parte di coloro che non hanno gradito affatto il tutto. Non a caso, come rapportato anche da Kontrokultura, sul Twitter è possibile leggere commenti come: “Quanta ipocrisia… Ma poi dobbiamo combattere un virus non la guerra”; “Hanno pure stonato, era meglio non fare niente…” oppure “Una cosa orribile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *