Sono 650 mila gli immigrati in arrivo dalla Libia, l’Italia piace sempre di più dopo il caos Bellanova

Pubblicato il: 30 Maggio 2020 alle 2:46

In questi ultimi giorni si è tanto parlato di emergenza migranti visto i numerosi sbarchi che si sono registrati ultimamente, soprattutto sulle spiagge siciliane. In questi ultimi giorni a Milano davanti ai Consolati di Marocco e Senegal si sono verificate delle scene piuttosto incresciose ed effettivamente questo ha dato un’idea di ciò che potrebbe verificarsi nel futuro prossimo. Sostanzialmente si è fatto sentire già l’effetto Bellanova e nei giorni scorsi, centinaia di migranti hanno preso letteralmente d’assalto i consolati per poter inoltrare le pratiche di regolarizzazione. Ad ogni modo sembra che nei prossimi giorni queste domande potrebbero addirittura aumentare a dismisura. La cosa più incresciosa è che tutto ciò è avvenuto senza alcuna accortezza e pare che non siano state messe in atto le misure di distanziamento anti covid.

Sbarchi migranti in Italia, consolati presi d’assalto

Ma qual è la situazione? In Libia ci sarebbero circa 650 mila migranti pronti a prendere la via del mare e raggiungere l’Italia. Ancora oggi non è possibile prevedere cosa accadrà a breve. A trattare la questione è stato il giornale che ha rilanciato un documento molto preoccupante delle Nazioni Unite, relativo agli effetti del coronavirus sul traffico dei migranti e sulla tratta degli esseri umani. In questo articolo molto interessante, si legge come la crisi globale provocata dalla pandemia da coronavirus abbia avuto e avrà ancora degli impatti terrificanti anche sul traffico dei migranti e sulla tratta di persone. Per quanto riguarda gli effetti a medio termine, ci si riferisce alle conseguenze economiche che il look down ha causato e che probabilmente potrà fare aumentare il numero di migranti che sono in viaggio alla ricerca di un impiego.

Coronavirus, gli effetti sulla tratta di persone e traffico di migranti

Per questo motivo si presuppone che questa situazione insieme a quanto previsto dalla sanatoria Bellanova non auspichi nulla di buono. L’ Italia starebbe vivendo una situazione piuttosto incerta Perché da una parte vi sono i flussi provenienti dalla Libia, dall’altra parte vi è la sanatoria Bellanova che sta mandando in tilt il sistema e lo abbiamo visto in questi giorni dopo gli sbarchi avvenuti a Lampedusa. Nelle scorse settimane c’è stato un incremento delle partenze dalla Libia verso l’Italia e nello specifico possiamo dire che le coste italiane sono state prese d’assalto da Ben 3.366 persone contro le 667 dello stesso periodo dell’anno scorso.

Ci sarebbe anche un altro documento delle Nazioni Unite, secondo cui i migranti che arrivano da noi non sono affatto dei profughi, ma in patria hanno un lavoro e anche dei piccoli risparmi. Ma per quale motivo quindi verrebbero in Italia, nonostante comunque mettersi in mare per molti è molto pericoloso? Sostanzialmente il loro obiettivo è quello di incrementare le risorse da poter poi mandare alla propria famiglia. Insomma tutta questa situazione ci fa capire come il quadro non sia proprio Roseo.

1 thought on “Sono 650 mila gli immigrati in arrivo dalla Libia, l’Italia piace sempre di più dopo il caos Bellanova

  1. Va tutto bene. Purche’ gli africani restino in Italia e non raggiungano i compagni francesi e tedeschi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *