Press "Enter" to skip to content

Truffa Intesa Sanpaolo, come non perdere i soldi: attacco ai conti corrente

Di nuovo guai in visto per gli italiani e i loro risparmi. Una nuova truffa è stata messa in atto per rubare più facilmente il denaro disponibile e che vede come protagonista inconsapevole la banca Intesa Sanpaolo. Si tratta di veri e propri attacchi ai conti corrente che avrebbe già trascinato nel panico molte persone.

Attacco ai conti corrente

Sono giorni pieni di ansie e preoccupazioni per gli italiani che stanno vedendo numerosi attacchi ai conti corrente.  A creare parecchi rumors nel mondo delle notizie dedicate alla finanza troviamo il prelievo forzato da parte del fisco, qualora si fosse inadempienti nei confronti del pagamento delle tasse. L’avviso in questione arriva sessanta giorni prima, al fine di permettere alla persona di poter regolare il conto prima che il prelievo forzato avvenga.

Oggi però non parleremo di come il Fisco abbia trovato la soluzione perfetta per le persone che sono inadempienti. L’attenzione mediatica oggi si concentra su tutte quelle persone che si sono trovate vittima di una nuova truffa che è stata messa in atto attraverso la banca Intesa Sanpaolo che, come l’abbiamo giudicata prima, è una protagonista inconsapevole di quello che sta succedendo. Ecco di cosa si tratta.

Truffa Intesa Sanpaolo: come non perdere i soldi

Una nuova preoccupazione incombe per gli italiani in questi giorni per via della truffa che è stata messa in atto attraverso l’Intesa Sanpaolo. Coloro che hanno aperto un conto corrente presso la banca in questione hanno avuto a che fare con numerosi errori di battitura nell’impostazione dello oggetto che si trovavano nelle mail che richiedevano di modificare i dati personali via mai, cosa che non deve assolutamente essere fatta o che comunque viene richiesta da qualsiasi ente bancario dato che la cosa più importante è la tutela del cliente e della sua privacy.

“Visualizza l’attività del tuo account!”

Questo era l’oggetto con cui arrivava la mail al cliente dove, secondo come raccontato da Termometro Politico era possibile leggere anche: “Gentile cliente, una misura di sicurezza progettata per contribuire a proteggere i nostri clienti e il suo conto. Poi deve riconfermare i suoi dati anagrafici riguardanti il conto corrente per ristabilire le fuzionalita del suo conto, e quindi confermare che non sia stato vittima di furto informatico. Attesa della riappertura di tall sportell, sono a disposizione sito e App IntesaSanpaolo e il numero verde 800.303.303 (dall’Italia) e +39 011 8019.200 (dall’estero)”.

Errori di battitura presenti nella mail dove in molti non hanno fatto cosa e, una volta dopo aver risposto, ecco che i truffatori hanno avuto chiavi in mano di tutto ciò che apparteneva ai clienti della banca e che avevano depositato.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.