Veronica Lario, momento di pace tra nozze e accordo economico di divorzio

Una pace inaspettata nella famiglia Berlusconi. Dopo tantissimi anni di astio e guerre, il tribunale di Monza ufficializza l’accordo solo economico riguardante il famoso divorzio tra Silvio Berlusconi e Veronica Lario, madre dei suoi tre figli più giovani: Barbara, Eleonora e Luigi.

Per quest’ultimo, poi, la felicità è doppia: non solo tra i suoi genitori è tornato il sereno, ma presto sposerà la sua storica fidanzata Federica Fumagalli. L’annuncio di matrimonio è stato fatto il giorno di Natale e le nozze, dicono i frequentatori della famiglia,  verranno effettuata in estate.

In attesa del «Sì», la coppia trascorre un anticipo di luna di miele sulle nevi svizzere, nella casa di St. Moritz della Lario. Mamma Veronica accoglie con gioia i futuri sposi per godersi qualche passeggiata insieme con loro.

Ed è proprio in alta quota che il terzetto incontra un altro habitué della località: Lapo Elkann. Di recente, il rampollo di casa Agnelli è stato vittima di un brutto incidente automobilistico a Tel Aviv, in Israele, dal quale si sta riprendendo piano piano.

Per fare la riabilitazione, che lo ha aiutato a rimettersi in piedi, Lapo ha dunque scelto di rifugiarsi in Svizzera e ora per lui sembra cominciata una nuova vita. «Ora voglio dedicare il mio tempo e le mie risorse economiche a far del bene con la mia onlus, la Fondazione Laps», ha dichiarato l’imprenditore Tra abbracci e strette di mano, l’incontro tra Luigi, l’ex moglie di Silvio Berlusconi e il nipote dell’avvocato Agnelli è assai cordiale.

Del resto, i due giovani hanno buoni motivi per festeggiare un momento di rinascita. Così come la Lario, la quale può finalmente godersi la vita lontano dagli avvocati e dalle aule di tribunale. Il politico ha rinunciato a chiedere i 46 milioni di euro dovuti dalla ex moglie in base alla sentenza della Cassazione di conferma della revoca dell’assegno del divorzio, mentre Veronica ha accettato di fare a meno dei 18 milioni richiesti a Silvio Berlusconi.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.