Ylenia Carrisi è ancora viva: l’urlo di dolore di Romina Power

Pubblicato il: 27 Marzo 2020 alle 8:21

La scomparsa di Ylenia Carrisi ha sempre messo a dura prova Romina Power che non ha mai smesso di cercare la figlia. La donna potrebbe essere ancora viva ma nessuno ha mai indagato davvero su quello che le potrebbe essere successo? Ecco la nuova denuncia di Romina Power.

Ylenia Carrisi è ancora viva?

Questa è una delle domande che sempre più spesso si pongono i fan di Albano e Romina che hanno seguito il caso. Ricordiamo che Ylenia Carrisi è scomparsa il 31 dicembre del 1993 dalla città di New Orleans, dove si era trasferita per seguire dei progetti di vita tra cui la scrittura di un libro.

Il trasferimento nella città per Ylenia è stato deleterio, amicizie sbagliate e un vortice l’hanno avvolta strappandola alla famiglia in modo brusco e allo stesso tempo drammatico. Albano Carrisi ha chiesto e ottenuto la dichiarazione di morte presunta della figlia, mentre Romina Power non ha mai smesso di cercarla, certa che Ylenia sia ancora viva e nascosta in qualche parte nel mondo dove ha trovato la sua pace. Ma il tutto non finisce qui.

L’urlo di Romina Power

Come abbiamo avuto modo di spiegare all’inizio del nostro articolo, Romina Power non ha mai smesso di cercare la figlia Ylenia, certa che questa non possa essere morta dopo essersi gettata nelle acque del fiume Mississippi. L’ex moglie di Albano Carrisi ha parlato di un rapporto conflittuale che la ragazza aveva con il padre, insieme al sogno che questa aveva di girare il mondo.

Negli anni non sono mai visti i presunti avvistamenti della donna e, nonostante tutto, anche il fratello Yari è certo del fatto che Ylenia non sia morta. Non a caso, ecco che a tenere banco nel mondo delle news troviamo l’urlo di Romina Power.

“I giornalisti continuano a speculare”

Romina Power in occasione di una passata intervista a il Corriere della Sera di è lasciata andare a uno sfogo circa la scomparsa di Ylenia.

In particolar modo, l’ex moglie di Albano Carrisi si è scagliata contro la stampa rilasciando la seguente dichiarazione: “Su Ylenia, invece, mi permette di dire una cosa che io ripeto puntualmente nelle interviste ma che non viene mai riportata? I giornalisti continuano a rivangare quell’episodio per me dolorosissimo, ma nessuno indaga sul fatto che ogni anno a New Orleans spariscono centinaia di ragazze. Perché, e qui mi appello ai giornalisti, non fate luce su questo invece di speculare sul dolore?”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *