Intrattenimento

Alex Britti chi è? Età, biografia, carriera, moglie o compagna, figli e vita privata

Ci siamo tra pochissimo torna il consueto appuntamento con la trasmissione condotta da Amadeus I soliti ignoti. Questa sera il vip di turno è il cantante e chitarrista Alex Britti. Come gli anni precedenti a causa del coronavirus i concorrenti possono essere solo personaggi vip. Anche quest’anno l’intera somma vinta andrà devoluto tutto in beneficenza. Vediamo insieme di scoprire qualcosa in più sul cantante

La sua compagna e il figlio Edoardo

Da qualche anno comunque, Alex ha al suo fianco una donna più giovane di lui di 22 anni con la quale ha un grandissimo rapporto ed un feeling davvero straordinario. Quest’ultima si chiama Nicole e nel corso di un’intervista è stata definita dallo stesso Alex una ragazza semplice, normalissima e sensibile.

I due si erano separati un po’ di tempo fa a causa della distanza, ma poi sono riusciti comunque ad appianare i loro problemi e sono anche diventati genitori del piccolo Edoardo. Quest’ultimo è nato nel 2017 ed è stata una sorpresa per i fan del noto cantante che non sapevano proprio che Alex e la sua compagna fossero in attesa di un bambino.Nicole e io abbiamo scelto di voler vivere questo momento in assoluta privacy e ringraziamo anticipatamente tutti quelli che capiranno la nostra scelta”. Queste le parole di Alex.

Alex Britti, chi è

E’ nato il 23 agosto 1968 sotto il segno del Leone. Alex è uno dei chitarristi più amati della musica italiana. E’ stato da sempre appassionato di musica sin da ragazzino. Ha iniziato a suonare la chitarra quando era ancora molto piccolo, dimostrandosi uno degli artisti più talentuosi. Di lui sappiamo ancora che è un grande tifoso della Roma ed il suo idolo è Francesco Totti. Ama cucinare per i propri amici e per i propri affetti. Su Instagram molto spesso mostra i piatti da lui preparati. Tante le canzoni da lui cantante e interpretate.

Vita privata

Riguardo la sua vita privata sappiamo che è molto riservato. Ha avuto una storia d’amore con Luisa Corna. Alex, dopo Luisa si è fidanzato con Letizia, una ragazza più giovane di lui. I due si sarebbero sposati in gran segreto, anche se non ci sono state mai conferme. Adesso, da diversi anni è legato ad una donna di nome Nicole, dalla quale ha avuto un figlio di nome Edoardo.

“…suonavo il blues- il jazz qualche volta m’assaliva di nascosto- però per i cantautori c’era sempre posto ed anche se il mio suono può sembrarvi strano – lo faccio pop italiano” Quella che avete appena letto rappresenta la dichiarazione d’intenti che Alex Britti ha posto tra le note ed i colori di “It. Pop”, il brano che dà il titolo al suo primo album, pubblicato ad ottobre 1998. Questo vero e proprio “manifesto del Britti Pensiero” riassume le principali caratteristiche della proposta musicale di Alex.

E’ facile comprendere, scorrendo a ritroso il percorso della sua vicenda artistica, come il blues, il jazz, il pop e la canzone d’autore, riescano a fondersi efficacemente ogni volta che Alex si accinge a “produrre” note imbracciando la sua acustica.

In effetti la chitarra è il primo amore di Britti, amore nato all’età di 8 anni che lo ha spinto a formare un proprio gruppo dieci anni dopo, suonando blues in giro per l’Europa. La tecnica di prim’ordine in suo possesso lo ha rapidamente reso appetibile ai migliori bluesman internazionali, tra cui Buddy Miles e Billy Preston, fino a spingerlo nel 1990 a seguire la bluesband olandese di Rosa King in un lungo tour europeo, con il suggello delle apparizioni alla manifestazione del 1° maggio a Roma nel 1994 e ’95.

E’ questo il periodo in cui Alex allarga i suoi orizzonti componendo le colonne sonore per i film “Uomini senza donne (di Alessandro Gassman e Gianmarco Tognazzi) e “Stressati” (Tognazzi).
Nel frattempo matura in lui l’idea di convogliare i suoi sforzi e la sua creatività verso la forma canzone, con l’intento di proporre le proprie idee a qualche casa discografica; la più ricettiva in questo senso è risultata essere la Universa! Music che nel 1997 lo mette sotto contratto e pubblica, in successione, due singoli: “Quello che voglio e ‘Solo una volta (o tutta la vita).

Proprio quest’ultimo, un gioiellino di comunicativa e fruibilità musicale, dalla fine dell’estate ’98 entra in classifica dove rimarrà per numerose settimane raggiungendo le 70.000 copie e creando il vero evento musicale italiano dell’anno. L’attesa per l’album “It.pop” viene soddisfatta in ottobre, e non solo conferma l’efficacia commerciale della proposta di Alex, ma schiude a coloro che si avvicinano al suo mondo un ventaglio di suoni e idee del tutto fuori dal comune “.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *