Alex Zanardi come sta? condizioni stabile, lui è forte

alex zanardi

Ora, quando qualcuno gli chiede di fare l'”ok” lui alza il pollice. Non è il segno di “vittoria” che fa qui (questa foto risale a prima del suo ultimo incidente), ma il senso è lo stesso: “Sto vincendo anche stavolta”. Alex Zanardi è una specie di supereroe che resuscita.

Ora è nel reparto di neurochirurgia di Padova. Vede, sente e fa l’ok. È vivo. Una specie di miracolo. Erano in pochi a sperarci dopo l’incidente infernale del 19 giugno in cui si è scontrato frontalmente con un camion su una strada nel senese, lui con la sua handbike, bici da spingere a braccia.

I migliori medici d’Italia gli hanno ricostruito le ossa della testa, poi si trattava di lasciargli il tempo di ripartire. Mesi di ansia, lotta e speranza. Accanto a lui sempre la moglie Daniela, con cui ha il figlio Niccolò, di 22. Un grande amore: si sono sposati quando lui era in Formula 3.

A 35 anni in un gravissimo incidente in pista ha perso entrambe le gambe. Ha lottato, si è ripreso ed è diventato campione di handbike. Ora combatte per resuscitare la seconda volta. Un campione. Il miglior esempio per uscire da questo 2020 orribile.

Sono ormai trascorsi sei mesi dal terribile incidente avuto da Alex Zanardi in handbike, ma lui sta riuscendo a smentire anche i più scettici. Il campione paralimpico è stato infatti sottoposto a diversi interventi chirurgici, ma nonostante il lungo coma lui sta portando avanti un recupero che ha quasi del miracoloso e che sembrava impensabile fino a qualche settimana fa. Lo sportivo sta riacquistando tutte le sue capacità sensoriali e si augura che nel 2021 possa esserci l’ulteriore passo che tutti stanno aspettando.

Condividilo!

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi richiesti sono contrassegnati *