News

Alice non ce l’ha fatta: la 17enne è morta dopo quattro mesi di agonia. La mamma: «È volata in cielo»

Non ce l’ha fatta Alice, la ragazza di 17 anni investita lo scorso 13 ottobre a Foggia: la giovane è morta ieri sera nel policlinico Riuniti del capoluogo dauno. Alice stava attraversando la strada quando è stata investita da un’auto, il cui conducente si era fermato per prestarle i primi soccorsi: ma le sue condizioni erano apparse subito molto gravi.

Alice si era risvegliata dopo 16 giorni, ma le sue condizioni erano gravi e i medici le avevano indotto il coma: la mamma Teresa, tramite i social, qualche settimana fa aveva ringraziato un poliziotto fuori servizio che era stato con lei fino all’arrivo dell’ambulanza. I medici hanno fatto il possibile, sottoponendo Alice a una decina di interventi per salvarle la vita.

 

Ieri, dopo l’ultimo intervento, la brutta notizia: «Alice è volata in cielo», le parole della mamma, scrive FoggiaToday. Negli ultimi giorni era anche emersa la speranza di poterla ricoverare in un centro specializzato: in poche ore erano stati raccolti 15mila euro, ma Alice stava troppo male per essere trasportata: le donazioni saranno ora versate in beneficenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *