Amedeo Nazzari: chi era il grande attore, il ricordo doloroso della figlia Evelina Nazzari e l’appello

Amedeo Nazzari è stato un grande attore di grande successo il quale purtroppo è venuto a mancare il 5 novembre del 1979. Il suo nome d’arte è Amedeo Carlo Leone buffa e pare abbia preso il suo cognome proprio dal nonno materno adottando quindi il cognome della sua mamma. La sua carriera è stata sicuramente indiscussa ma purtroppo Amedeo è venuto a mancare troppo presto. Ma cosa conosciamo in realtà di lui, di quella che è stata la sua vita e la sua carriera?

Amedeo Nazzari chi è stato

Lo conosciamo tutti per essere stato un grande attore italiano nato a Cagliari il 10 dicembre 1907 e morto a Roma poi il 5 novembre 1979. Era figlio di Salvatore buffa un proprietario di un pastificio e di Argenide Nazzari. Ha compiuto gli studi presso un collegio di padri Salesiani dove ha maturato anche la vocazione artistica sin dalle prime recite scolastiche e poi è passato anche ai palcoscenici delle filodrammatiche ed è arrivata ad abbandonare gli studi di Ingegneria per dedicarsi al teatro.

Carriera

Riguardo la sua carriera sappiamo che ha esordito nel 1927 con la compagnia di Lillo Lombardini e poi ha lavorato negli anni successivi ad altre compagnia come quelle di Annibale Ninchi, memo Benassi e Marta Abba. Fu nel 1935 che venne notato da Elsa Merlini che pare gli abbia dato una parte nel film Ginevra degli almieri. Successivamente fu anche una famosa attrice ovvero Anna Magnani ad intuire le sue doti. L’attore ha esordito così definitivamente nel mondo del Cinema del 1936 quando ha recitato in Cavalleria, ottenendo Tra l’altro un successo strepitoso da parte del pubblico. È stato molto riservato nel corso della sua vita e per questo su di lui non si hanno molte informazioni. Pare fosse piuttosto rigido e soprattutto pare intervenisse molto spesso sui copioni dimostrandosi un personaggio piuttosto scomodo.

Il ricordo della figlia e il suo appello

L’ultimo periodo della sua carriera Amedeo lo ha portato in televisione. In questi ultimi anni la figlia ovvero Evelina Nazzari una nota attrice di teatro con grande esperienza al cinema e in televisione pare abbia voluto ricordarlo in diverse occasioni.“Purtroppo non si fa molto per stimolare il ricordo, è un vizio italiano. Ma il timore che papà venga dimenticato è bruciante“. Queste le parole della figlia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *